• Home / CALABRIA / Catastrofe M5S a Reggio: non basta più Grillo, preludio del fallimento regionale?
    Cono Cantelmi M5S

    Catastrofe M5S a Reggio: non basta più Grillo, preludio del fallimento regionale?

    di Clara Varano – 1738 voti. 1,86%. Questi i numeri del MoVimento 5 Stelle alle ultime amministrative di Reggio Calabria. Più in là non si va. Un dato che sancisce in modo incontrovertibile un fallimento nella città dello Stretto che ha appena decretato Giuseppe Falcomatà come nuovo primo cittadino.

    “Siamo sorpresi”. Commento per nulla entusiasta del candidato alla presidenza della Regione pentastellato Cono Cantelmi, che ha cercato di analizzare il dato negativo dell’ultima tornata elettorale reggina. “Non ci aspettavamo la vittoria – prosegue Cantelmi – ma certamente non ci aspettavamo questi numeri. Con poco tempo non si può fare una campagna elettorale, specie in una realtà comunale dove conta più la lista che il marchio in sé. Tira molto quello che riesci a fare e a dimostrare d’aver fatto”.

    Al M5S, però, i numeri non mentono, è mancato anche il suo elettorato: “Non ci siamo votati nemmeno noi – spiega Cantelmi -. Al di là del successo di Falcomatà che è stato ampio ed indiscutibile, il punto è che non sono queste le nostre percentuali, quindi non siamo stati appetibili né per quanto riguarda il giro degli attivisti, né per quanto riguarda il giro di persone che credono nel Movimento e in genere sono di sostegno alla nostra base elettorale”.

    E continua parlando di errori Cono Cantelmi, errori dettati dall’inesperienza elettorale e che nonostante un forte risultato tra la gente a Reggio, dove all’ultimo incontro con i parlamentari la piazza era gremita hanno fatto la differenza. “La piazza, quando c’è stato Di Battista a Reggio, era piena. Io stesso sono tornato molto carico quel giorno. Il risultato delle amministrative, tuttavia evidenzia degli errori di valutazione e che abbiamo ancora da imparare. Il risultato è frutto di tutta una serie di vicissitudini territoriali che hanno portato a fratture, spaccature e personalismi a vario genere e vario titolo. Abbiamo ancora molto da imparare per quanto concerne la relazione con il territorio. Anche se non credo incida sul profilo regionale, Reggio dimostra come sia calato l’appeal con l’elettorato. Il M5S deve fare di più se vuole avere una reale prospettiva elettorale. Non basta più Grillo – conclude Cantelmi – non basta più il marchio, dobbiamo essere presenti sul territorio e fare per la Calabria”.