• Home / CALABRIA / Europee, Santelli (FI): ”Italia conta a Bruxelles solo con Berlusconi”

    Europee, Santelli (FI): ”Italia conta a Bruxelles solo con Berlusconi”

    “Con una mano il governo ha dato 80 euro, e non certo a tutti. Con l’altra Renzi se li è ripresi ampiamente, con gli interessi, colpendo la prima casa degli italiani. La Tasi è l’ennesimo bluff del presidente del Consiglio ed è il principale biglietto da visita di un Pd che è sempre uguale a se stesso: è, e resta, il partito delle tasse”. Lo afferma la deputata di Forza Italia Jole Santelli, secondo cui “la politica del Pd non è mai cambiata, è quella di mettere le mani nelle tasche degli italiani e, soprattutto, di imporre pesantissimi balzelli sull’unico bene che hanno gran parte delle nostre famiglie: la casa di famiglia, spesso acquistata con lunghi mutui e grandi sacrifici, che noi di Forza Italia consideriamo incivile tassare”. A far fede sono i dati: con Berlusconi le tasse sulla casa sfioravano 10 miliardi, oggi pesano per 40.“Domenica prossima – prosegue la coordinatrice calabrese del partito – saremo chiamati a una scelta, quella per i nostri rappresentanti al Parlamento europeo, che dovrà tener conto delle politiche fiscalmente oppressive del Pd, ma anche dell’esistenza di un movimento come quello di Grillo, che fa dell’odio la propria arma più pericolosa e che punta a instaurare un regime fondato sul terrore della scomunica e della pubblica gogna tramite i social network. Questa non è una risposta politica ai problemi dell’Europa, né a quelli dell’Italia, che è prostrata dal terzo governo consecutivo non espresso dal popolo sovrano”.“L’unica risposta possibile all’esigenza di una stabilità politica e di un Paese autorevole in Europa è data da Forza Italia e da Silvio Berlusconi, che è stato talmente ‘scomodo’ da rendere necessario un complotto internazionale per far cadere il suo governo. Questa è la storia del nostro Paese, confermata dalle rivelazioni di un ex premier di sinistra come Zapatero, dal ministro del tesoro di Obama e dimostrata da autorevoli giornalisti. Questa è la storia di un’Italia il cui governo legittimo è stato affossato per colpire chi difendeva gli interessi dell’Italia. Ecco perché l’Italia che si riconosce nel Partito Popolare Europeo vota Forza Italia e punta su Berlusconi per tornare a contare in Europa e per recitare un ruolo di primo piano nello scenario internazionale”.