• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria, l’evento “BENJY#1 SEMPRE NEL CUORE” in memoria di Benedetta Cozzupoli

    Reggio Calabria, l’evento “BENJY#1 SEMPRE NEL CUORE” in memoria di Benedetta Cozzupoli

    Si è svolto al Parco Caserta di Reggio Calabria l’evento di beneficenza “BENJY#1 SEMPRE NEL CUORE” in memoria di Benedetta Cozzupoli, organizzato dai Giovani Imprenditori Confindustria Reggio Calabria.

    Un pomeriggio ricco di emozioni ma trascorso con il sorriso perché è così che avrebbe voluto Benedetta, una donna, una mamma, un’imprenditrice piena di vita e di gioia, amante dello sport, così come si evince dalle parole di coloro che hanno voluto ricordarla, a partire dal presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria, Salvo Presentino: << Benjy, così come la chiamavano gli amici più cari, è stata il vicepresidente del nostro gruppo, purtroppo, fino al 9 giugno del 2014, poi ci ha lasciato, ed era ad un passo dalla Presidenza, viste le sue spiccate capacità. Questa perdita ha lasciato un vuoto incolmabile, ed è per questo che abbiamo deciso di intitolarle una sala della sede di Confindustria di Reggio Calabria. Inoltre, – ha aggiunto Presentino – abbiamo anche richiesto al sindaco f.f. Brunetti la candidatura per Benedetta al Sangiorgino d’oro alla memoria, perché è giusto che la nostra città e il nome di Benedetta siano legati indissolubilmente>>

    Richiesta che è stata subito accolta dal Sindaco ff della Città Metropolitana Carmelo Versace e dall’Assessore comunale Giuggi Palmenta: “Siamo qui oggi nel segno di Benedetta, una persona speciale che nella sua vita è stata capace di unire attraverso l’amore. Siamo felici di poterla ricordare, insieme a tutti voi, a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla in vita, attraverso lo sport, che era una delle sue grandi passioni. E, da istituzioni, pensando di interpretare il sentimento della comunità, siamo convinti che il conferimento del San Giorgio d’Oro alla sua memoria – hanno concluso gli amministratori – sia il modo più giusto per poterla ricordare, proponendo il suo esempio ai ragazzi e a tutti coloro che non l’hanno conosciuta, ma che attraverso il suo ricordo e la sua testimonianza potranno far rivivere tutto l’amore che lei stessa ha trasferito alla sua città”.

    Confindustria con Benjy ha vissuto un vero e proprio cambio di passo dopo un periodo di stasi, queste le parole del Vicepresidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Febert, <<era una ragazza eclettica, dinamica, energica, aveva una serie di caratteristiche tali da coinvolgere tutto il groppo in maniera entusiasmante. Benedetta ha dato inizio ad un percorso, e mi auguro che tutto ciò che è stato fatto in occasione di questa manifestazione possa dar seguito ad una serie di iniziative per avvicinare i giovani sia a Confindustria sia allo sport>>

    Benjy amava profondamente lo sport ed in modo particolare amava giocare a calcetto, fiera di essere un portiere di una squadra che lei considerava famiglia, ed è per questo che l’evento si è aperto proprio con una partita di calcetto tra gli amici di Benedetta, che hanno voluto ricordarla attraverso la sua più grande passione.

    Anche Ninni Tramontana, Presidente Unione Regionale Camere di Commercio, presente all’evento non ha potuto far altro che ricordare il sorriso e la vitalità di Benedetta: <<ce la ricordiamo tutti così allegra e gioiosa, un’ottima intuizione del Presidente Salvo Presentino e di tutto il gruppo, volerla ricordare con un evento che ha messo insieme Confindustria, i suoi amici e lo sport>>

    Un momento di intensa commozione e di ricordi vissuto dalla sua famiglia, i genitori, le sorelle, il marito ed i suoi tre amatissimi figli, che nonostante l’emozione hanno consegnato al dottor Trapani Lombardo, l’incasso della raccolta fondi che è stato destinato alla Fondazione Hospice “VIA DELLE STELLE”.

    <<Benedetta per Confindustria è stata un esempio e quando abbiamo deciso di ricordarla – ha dichiarato Marco Francesco Polimeni, delegato Giovani Confidustria Reggio Calabria allo sport e grandi eventi –

    abbiamo pensato di farlo anche attraverso la solidarietà e l’hospice è stato il beneficiario della nostra raccolta fondi. Speriamo di poter ripetere l’evento ogni anno, sicuramente, intanto, ricorderemo sempre Benjy attraverso la sala che le abbiamo intitolato.>>

    A regalare l’ennesima emozione alla famiglia Cozzupoli anche un altro inaspettato riconoscimento, arrivato dalla voce dell’Onorevole Francesco Cannizzaro, che intervenuto all’evento, ha dichiarato che visto il grande amore per lo sport di Benjy, ma anche per la montagna, ed in modo particolare per Gambarie, dopo essersi confrontato con il sindaco Malara, ha dato la notizia ufficiale che le verrà intitolata una struttura sportiva a Santo Stefano d’Aspromonte.