• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggina-Spal, l’ambizione degli emiliani con Tacopina al timone

    Reggina-Spal, l’ambizione degli emiliani con Tacopina al timone

    La Spal è ripartita. Archiviata la parentesi Colombarini, la squadra emiliana prossima avversaria della Reggina è stata acquistata dall’americano Joe Tacopina. Il progetto è ripartito con ambizioni elevate, ma con la volontà di gettare basi solide.

    Si è costruita una squadra che ha attinto dal bacino dei migliori giovani presenti in Italia e nonostante un’età media piuttosto bassa, ha la statura per poter puntare almeno ai play off. “Il mio obiettivo – ha detto Tacopina – è quello di riportare la Spal in serie A, dove merita di stare, nel giro di due o tre anni, ma saremo competitivi già da subito, lo prometto a questi meravigliosi tifosi che sono tra i più leali e speciali d’Italia, lavorerò giorno e notte per questo, metterò il 110% in questa missione”

    Tacopina ha detto di ispirarsi al modello Atalanta e di voler puntare sul settore giovanile.  Tacopina ha preso la Spal dopo che, per mesi, sembrava ad un passo dal diventare il nuovo proprietario del Catania.

    Già nel Cda della Roma, Tacopina è stato il presidente del Bologna tornato in Serie A nel 2015 prima di dimettersi per dei contrasti con la proprietà di Saputo. Nel 2015 ha rilevato il Venezia, di cui è diventato presidente, portandolo in B dalla D e cedendo le sue quote nel 2020.