• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Sapori di blues a Roccella Jonica sulle note della cultura e delle tradizioni locali, il programma

    Sapori di blues a Roccella Jonica sulle note della cultura e delle tradizioni locali, il programma

    L’Associazione Culturale Radio Tele Roccella presenta un nuovo progetto denominato “SAPORI DI BLUES”. Gli Obiettivi: potenziare l’offerta culturale e turistica attraverso azioni volte alla conoscenza dell’ambiente, del patrimonio naturalistico, culturale, delle identità e delle tradizioni locali. L’iniziativa si svolgerà grazie alla collaborazione sinergica tra la Radio e le associazioni culturali e con i soggetti privati che operano nel settore della valorizzazione del patrimonio culturale. Il Progetto, co-finanziato dalla Regione Calabria attraverso i PAC 2014/2020 , avrà location d’eccezione presso largo colonne (largo Rita Levi Montalcino) lungomare Sisinio Zito: tutto in sicurezza, secondo le nuove normative Covid-19. 

    La direzione artistica sarà a cura del Maestro, pianista e compositore, Claudio Cojaniz e la direzione tecnico-organizzativa a cura della Dott.ssa Mariagrazia Vigliarolo

    Le tematiche previste spazieranno dalla sostenibilità ambientale, allo sviluppo sostenibile passando per i prodotti a km0 ed alle politiche per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni. Al suo interno, la chermes ospiterà mostre ed esposizioni di opere artistiche, con particolar riguardo alla valorizzazione della ceramica calabrese; convegni e degustazioni di prodotti tipici al fine di riscoprire la bellezza e la particolarità identitaria che viene rappresentata dalle eccellenze enogastronomiche e dalle tradizioni culturali locali e regionali. 

    Grazie al lavoro del direttore artistico, i concerti serali esalteranno la creatività della canzone d’autore calabrese: al progetto parteciperanno musicisti professionisti che proporranno repertori inediti e sottoporranno al pubblico testi di straordinaria originalità artistica, ricchi di suoni, storie, visioni, richiami al mondo dell’arte, e della cultura locale.

     

    CLICCA QUI PER SCOPRIRE IL PROGRAMMA