• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Girifalco (Cz), si sono conclusi i campi estivi del Comune

    Girifalco (Cz), si sono conclusi i campi estivi del Comune

    Il viso raggiante dei bambini e l’entusiasmo contagioso degli animatori. Sono, sicuramente, queste le immagini più belle della festa conclusiva dei Campi estivi di Girifalco. Ed è su questi elementi che il sindaco Pietrantonio Cristofaro, unitamente all’assessore alle Politiche Giovanili Elisabetta Sestito, hanno voluto porre l’accento nel prendere la parola durante questo momento di festa.

    Per il terzo anno consecutivo l’amministrazione comunale ha voluto pensare all’estate dei più piccoli. E lo ha fatto – si legge in un comunicato stampa dell’amministrazione comunale di Girifalco – promuovendo i Campi estivi nei locali dell’asilo di San Rocco dal 24 giugno al 12 luglio da lunedì al venerdì: dalle 9 alle 12 per i bambini dai 3 ai 7 anni e dalle 15.30 alle 18.30 per i bimbi dagli 8 ai 13 anni. Un servizio utile per le famiglie che, con la chiusura della scuola, hanno potuto avere un ulteriore appoggio per la cura dei loro piccoli.
    La novità di questo anno è stata che, oltre alla preziosa ed importante collaborazione dell’Avis Comunale Girifalco, i campi estivi sono stati realizzati unitamente alla parrocchia Santa Maria delle Nevi.
    Avis e Parrocchia si sono, quindi, materialmente occupati della gestione dei Campi finanziati, invece, e sostenuti dal Comune.”Ci tengo a ringraziare – ha detto l’assessore alle Politiche Giovanili Elisabetta Sestito – l’Avis e la Parrocchia per aver accolto l’invito dell’amministrazione comunale e sposato sin da subito, oltre che il progetto, l’idea di fare rete in modo da garantire un servizio più completo ai nostri bambini. La scelta di queste due importanti realtà di unirsi e collaborare ha dimostrato come l’unione fa la forza. Un detto che va al di là di ogni retorica. Lavorando insieme e perseguendo gli stessi obiettivi, si è riuscito ad offrire ai bambini e alle famiglie un servizio eccellente. Gli obiettivi che tutti gli attori di questo progetto si erano posti sono stati raggiunti appieno. Non è vero che Girifalco è un paese morto. I campi estivi la mattina e le iniziative di tutte le altre associazioni nel corso della giornata rendono il nostro paese vivace ed attrattivo”.

    L’auspicio dell’assessore, per come ribadito anche dal primo cittadino, è che i Campi Estivi siano una felice tradizione da ripetere ogni anno.

    “Si tratta – ha detto il sindaco Cristofaro – di un aiuto concreto alle famiglie e di un servizio ai bambini. Il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza è una realtà a cui l’amministrazione comunale sta prestando e continuerà a prestare massima attenzione. Non a caso, proprio in questi giorni, si stanno avviando i lavori per la riqualificazione di due importanti villette comunali, presto dotate di nuovi spazi ed elementi attrattivi per i più piccoli, e non solo”.