• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / A Castrovillari il “Jammin’ Festival” per far rivivere ogni luogo della città

    A Castrovillari il “Jammin’ Festival” per far rivivere ogni luogo della città

    Con concerti di musica live e non solo. Gli spazi del Villaggio scolastico di Castrovillari, ad ingresso gratuito, grazie all’Amministrazione comunale per il progetto “un concerto in ogni piazza” ed alla Società partecipata Gas Pollino che li sostiene, accoglieranno il 2 e 3 agosto, pure per la capacità del direttore artistico Francesco Pucci dell’Agenzia Owner V-eventi che ha organizzato, alcune performance di livello, dedicati ai giovani e non solo dal titolo Jammin’ Festival 2019 , prima edizione, al fine di far rivivere emozioni intramontabili suscitate da grandi gruppi, interpreti e canzoni che hanno fatto la storia di diverse band e di intere generazioni.

    Il programma prevede anche diverse ore di DJ set, spaziando tra generi. I bambini avranno a disposizione un’area gioco e l’iniziativa offre pure degustazioni durante gli intrattenimenti.
    In calendario la Vascover Band regalerà uno spaccato della vita artistica del grande Vasco dagli esordi.
    Poi, uno show, intitolato Quenn mania, ripercorrerà la straordinaria carriera di uno dei più grandi gruppi della storia della musica. Questo sarà arricchito da costumi e proiezioni video.Gli appuntamenti sono impreziositi inoltre dal Pink Sonic Show dedicato ai Pink Floyd. Circa 150 minuti, in compagnia dei più grandi successi tratti dagli album “The Dark Side Of The Moon” “The Wall” e “Wish you Were Here”e non solo, con 11 elementi (tra musicisti e tecnici) che ricreano, in modo sconvolgente, il sound di una delle più importanti band al mondo. Oggi questo spettacolo viene offerto nei Teatri d’Italia e d’Europa.

    Sul palco, nel multi-concerto a più mani, ci sarà anche la band Habemus Capa con una performance piena di energia che ripercorre i più bei brani di Caparezza.
    Sonorità, tutte, da non perdere per ciò che sanno imprimere e suscitare tra umanità e sensibilità che faranno vibrare in quel rapporto con l’eternità di cui la musica è conduttore senza età e strumento che rendere Bellezza alle composizioni, trasportando.
    “Così, ogni piazza, slargo e luogo aperto della Città di Castrovillari diviene palcoscenico, opportunità e ambito– richiama il Sindaco, Domenico Lo Polito- per coinvolgere i tanti appassionati ma, soprattutto, per far riscoprire ai cittadini gli ambienti comuni che possiedono e si offrono continuamente per momenti del genere e di socializzazione di cui c’è sempre maggiore necessità al fine di rendere, anche turisticamente, il contesto urbano.”