• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Motta San Giovanni – Un piano per la manutenzione e riqualificazione dei cimiteri

    Motta San Giovanni – Un piano per la manutenzione e riqualificazione dei cimiteri

    “Entro il prossimo 2 agosto, quanti usufruiscono del servizio di illuminazione votiva devono regolarizzare la propria posizione contrattuale recandosi preso l’Ufficio tecnico del comune per la sottoscrizione della domanda di fornitura. Una volta sottoscritta la domanda saranno rilasciati i bollettini di pagamento generati dal sistema PagoPa per le annualità 2018-2019”.

     

    Ad annunciarlo è Domenico Infortuna, assessore comunale con delega ai Cimiteri, che insieme all’Ufficio Tecnico e all’Ufficio intersettoriale Tributi ha predisposto un più generale Piano per la manutenzione e la riqualificazione dei tre cimiteri presenti sul territorio mottese.

     

    “In questi ultimi mesi – informa l’assessore – abbiamo effettuato un censimento anche fotografico di tutte le tombe di famiglia e delle cappelle gentilizie, adesso procederemo al riordino documentale di tutte le concessioni per loculi, cellette, ossari e per ogni manufatto presente all’interno dei cimiteri per confermare o aggiornare i dati e valutare ogni azione utile per garantire servizi cimiteriali efficienti”.

     

    “Inoltre – aggiunge Infortuna – abbiamo già aggiornato i contratti con Enel aumentando anche la potenza della fornitura per servire meglio i tre cimiteri, abbiamo eseguito modesti interventi di manutenzione e decoro che replicheremo nei prossimi giorni. Lo scorso autunno, in occasione della ricorrenza di Ognissanti e della commemorazione dei defunti, abbiamo pubblicato la manifestazione d’interesse per la concessione temporanea di aree per la vendita di fiori e piante a Motta, Lazzaro e Serro Valanidi, adesso stiamo pensando di offrire questa opportunità per più tempo, magari in occasione di tutti i giorni festivi dell’anno. Così come stiamo valutando di offrire un servizio navetta che consenta, soprattutto ai più anziani e comunque a chi non può servirsi di una propria automobile, di poter raggiungere i cimiteri partendo dalle piazze principali del territorio”.

     

    “Già nei prossimi giorni – conclude Domenico Infortuna – conclusa la procedura autorizzativa, cominceranno i lavori per la realizzazione di 20 loculi e 24 ossari nel cimitero di Lazzaro, mentre subito dopo l’estate sarà pubblicato l’avviso per la gestione, la custodia e la manutenzione dei tre cimiteri”.