Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Guarna chiama la Reggina: ‘Ci spero da anni: vorrei fosse la volta buona’

Guarna chiama la Reggina: ‘Ci spero da anni: vorrei fosse la volta buona’

Enrico Guarna, classe 1985, da Badolato. Una vita da calciatore in erba nella Locride: tra la scuola calcio Don Bosco di Monasterace e lo stesso Locri.Erano anni in cui, in tutta la Calabria ed in quelle zone soprattutto, si coltivava il mito della Reggina in Serie A.Nel 2001, però, la chiamata arrivò dall’Ascoli che, ancora adolescente, lo portò via dalla Calabria che, più volte, ha sognato di riabbracciare la Reggina.Compirà 34 anni il prossimo 11 agosto, potrebbe fare ancora in tempo a vestirsi d’amaranto, dopo avere sfiorato il passaggio sullo Stretto undici anni fa.Il direttore Taibi spera di chiudere per il portiere. Lo conosce, sa che tipo di professionista è e quanto il suo livello sia importante per una squadra di Serie C.Intervenuto a Radio Reggio Più, Quando gli si chiede se nella prossima stagione potrebbe giocare nella Reggina è abbastanza chiaro: “Spero di si. C’è stato un interessamento da parte di Taibi ed una chiacchierata. La Reggina è una società importante, sana, che ha ambizione e vuole fare qualcosa di importante . Vediamo un po’ come vanno a finire le cose”.Guarna e Taibi si conosco da tanto tempo. Ad Ascoli sono stati compagni di squadra. Inevitabile che tra due portieri si instauri un rapporto speciale.”C’è – prosegue Guarna – un interessamento, da parte mia una voglia di venire alla Reggina. Dopo tanti anni c’è un’offerta concreta, spero si concretizzi il prima possibile”.Poco prima Taibi aveva avuto modo di dichiarare a Radio Gamma su di lui: “Lo conosco bene, è un ragazzo straordinario e un ottimo portiere. Vediamo se riusciamo a portarla a casa”

Leggi qui!

Gli psicologi liberi professionisti a supporto dell’Hospice “Via delle Stelle”

L’Associazione di Categoria PLP – Psicologi Liberi Professionisti esprime profonda preoccupazione per l’ipotesi di chiusura …