• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Al via la seconda edizione del Concorso regionale dei salumi “F. Monaco”

    Al via la seconda edizione del Concorso regionale dei salumi “F. Monaco”

    Il 19 Maggio, presso la sala enoteca regionale, palazzo della provincia a Cosenza, prende il via la seconda edizione del concorso, promosso dall’ARSAC, che vedrà premiata la migliore produzione norcina regionale, e che a differenza dello scorso hanno presenterà delle novità sostanziali come la possibilità di concorrere ai soli prodotti DOP e di Suino Nero di Calabria.

    Si imbocca perciò la strada della qualità e della valorizzazione delle produzioni a marchio europeo. La Calabria è una delle poche regioni italiane che detengono 4 prodotti riconosciuti DOP, Salsiccia, Pancetta, Soppressata e Capicollo. Al consorzio di tutela presente, con il suo Presidente Cristian Ruffo nel comitato tecnico costituito in seno all’Azienda Regionale per lo sviluppo in agricoltura è demandata l’attività a svolgere le funzioni di cui all’art. 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per come pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.190 del 16-08-2017, per le due DOP «Capocollo di Calabria» e per la DOP «Pancetta di Calabria». All’ONAS è invece riservata la delicata fase della valutazione tecnico-sensoriale onde pervenire a definire una classifica tra i diversi prodotti in concorso. Il panel organizzato dall’ONAS e presieduto dalla Presidente Nazionale Dott.ssa Bianca Piovano vedrà la partecipazione oltre che di numerosi maestri assaggiatori calabresi anche di altri provenienti da altre regioni italiane perfino dalla lontana Val d’Aosta che sarà rappresentata dal  Maestro Assaggiatore Vilma Maria CianciMartino Convertini divulgatore ARSAC guiderà invece la delegazione di Maestri calabresi, un bel lavoro vista la presenza di numerosi campioni arrivati dalle diverse aziende calabresi presso gli uffici dell’ARSAC. Il programma presentato nella giornata di ieri dall’Ente regionale, moderato dal Giornalista Mario Tursi Prato, vedrà la presenza dei rappresentanti dell’Assessorato regionale all’Agricoltura con in capo il suo direttore generale Dott. Giacomo Giovinazzo, il delegato Mauro d’Acri e da numerosi relatori che terranno interessanti relazioni tecniche, Franco Iacucci sarà presente in rappresentanza della Provincia, mentre l’Arsac sarà rappresentata dal suo Commissario straordinario Stefano Aiello, non mancano i rappresentati dei due ordini professionali interessati, quello degli Agronomi con il Dott. Francesco Cufari  e Giuseppe Licciardi per i medici veterinari, chiuderà i lavori il Presidente della Giunta regionale Gerardo Mario Oliverio e Bianca Piovano Presidente ONAS, la quale ha dato la sua disponibilità perché ha molto apprezzato lo sforzo fatto dalla sua delegazione regionale a vantaggio di un settore in forte crescita, anche e soprattutto qualitativa.