• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Cosenza – Ottava edizione “… e se il libro fosse un caleidoscopio”

    Cosenza – Ottava edizione “… e se il libro fosse un caleidoscopio”

    Mercoledì 2 maggio 2018, alle ore 10.00 parte l’ottava edizione di “… e se il libro fosse un caleidoscopio”, dell’Istituto Comprensivo di Mendicino, il cui tema sarà Il Ricordo e la Memoria.
    Durante l’Inaugurazione sarà consegnato l’Assegno della Raccolta Fondi del Progetto “Per una Scuola Cardioprotetta”, sostenuta dal Comitato di Quartiere n. 1 e n. 3 , in collaborazione con la Proloco Monte Cocuzzo, l’Istituto Comprensivo di Mendicino e il Comune di Mendicino, per l’acquisto di defibrillatori.
    All’interno dell’ormai consueto contenitore, iniziative che si rincorrono e che, anche in contemporanea, spaziano nel mondo della lettura, della scrittura, dell’illustrazione.
    La Manifestazione, ideata da Assunta Morrone, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Mendicino, con la collaborazione appassionata e insostituibile del personale della scuola, deve il titolo ad un’intuizione di Caterina Gammaldi, insegnante, oggi in pensione, che da anni si impegna per la formazione del personale della scuola.
    Sin dalla Prima Edizione, le iniziative del Caleidoscopio mendicinese sono sostenute dall’Amministrazione Comunale e vedono la partecipazione di case editrici e di associazioni del territorio e di livello nazionale. Nelle diverse iniziative, anche la presenza di altre scuole del territorio.
    Molte le sessioni di lavoro con la partecipazione del Cidi di Cosenza (con un’area riservata alla Storia) e di Artebambini di Bologna (con un percorso sulla Letteratura per l’Infanzia e l’Adolescenza).
    La Rassegna coniuga le attività laboratoriali nelle sezioni e nelle classi dell’istituto Comprensivo di Mendicino, l’incontro con gli autori, la formazione per gli insegnanti, gli educatori, i genitori.
    Arricchisce la kermesse una mostra dei lavori degli allievi che quest’anno ha visto la collaborazione più attenta di scuola e famiglia, nell’elaborazione del
    percorso sulla memoria, legata ai ricordi di scuola. In questa mostra, grazie alla valida collaborazione della Prof.ssa Eleonora Giardino, di Lucia Parise e di Francesco La Carbonara, è stato rispolverato l’Archivio della Scuola che è diventato parte integrante della mostra stessa, con cimeli risalenti ai primi anni del 1900.
    Molte le presenze anche in questa edizione, tra le quali Pio Acito, Rosaria Aiello, Vincent Auclair, Rosalba Baldino, Bruno Castagna Angela Catrani, Miriam Coccari, Eleonora Cumer, Michele D’Ignazio, Michele Falco, Patrizia Fulciniti, Imma Guarasci, Francesco La Carbonara, Lucia Longo, Giuseppe Marasco, Mario Massaro, Aldo Mazza, Fiorenzo Pantusa, Lucia Parise, Maria Giovanna Rizzo, Jole Savino, Luca Scornaienchi, Beniamino Sidoti, Mauro Speraggi, Pierfrancesco Toteda, Daniela Valente.
    Dopo l’inaugurazione, le iniziative proseguono con grande intensità con i laboratori previsti e con la presentazione del Volume Controluce, a cura della giornalista Rosalba Baldino, presso il Teatro Comunale alle ore 18.00.
    Nei giorni successivi rilevanti le proposte formative a cui aderiscono docenti e persone interessate da tutta Italia.
    In particolare si segnala il 4 maggio la Presentazione nelle classi della Scuola Secondaria di I Grado dell’EducaAgenda, edita dalla Falco Editore.
    Sempre nell’ambito del Caleidoscopio, la Terza Edizione del Concorso “Matematicamente” dedicato al ricordo della Maestra Maria Antonietta Principato, per anni impegnata nella scuola di Mendicino, la cui cerimonia di premiazione si terrà l’8 giugno 2018, a ideale conclusione di questa ottava edizione.
    Quest’anno la scelta degli organizzatori di gemellare il Caleidoscopio con il B-Book di Cosenza, che parte subito dopo, dal 6 al 9 maggio 2018, presso la Città dei Ragazzi, con le stesse finalità e con la messa in evidenza dell’importanza della lettura, della scrittura e dell’illustrazione per la crescita dei nostri ragazzi.