• teatro cilea reggio calabria

    Reggio: riapre il Teatro Cilea, dal 15 dicembre al via il cartellone invernale

    di Stefano Perri – Termineranno il prossimo 15 dicembre i lavori del Teatro Cilea a Reggio Calabria. Dopo mesi di attesa il teatro cittadino ritorna alla città. Ad annunciarlo è Franco Arcidiaco, portavoce del Sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà. Sindaco che in sede di composizione della Giunta ha deciso di trattenere per sé la delega ai Grandi Eventi, all’interno della quale rientrerà la gestione del Teatro fino alla costituzione ufficiale della Fondazione Cilea.

    IL NUOVO CARTELLONE – A proposito di ”grandi eventi”, già nei prossimi giorni saranno comunicati i primi appuntamenti programmati al Cilea. Tra le primissime attività in cartellone lo storico concerto di Natale. L’evento sarà organizzato dalla Fondazione Marino, Associazione Centaurea Onlus e patrocinata dal Comune di Reggio Calabria, con la direzione a cura di Gianluca Putortì. Una serata interamente dedicata alla beneficenza il cui incasso sarà devoluto all’associazione ”Movimento per la vita”. Confermato anche il tradizionale concerto di capodanno ed una serie di appuntamenti durante tutto il periodo natalizio.

    I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE – I lavori per la riqualificazione del Cilea erano iniziati nello scorso mese di luglio, anche se in realtà il Teatro risultava chiuso già da diversi mesi per le ben note carenze economiche nelle casse comunali. Un intervento inserito nel POR Calabria FESR 2007/2013 – Asse V Risorse naturali Culturali e Turismo sostenibile ed in particolare dagli Obiettivi Specifici e Operativi e dalla Linea di Intervento 5.2.2.2 – Azioni per la qualificazione e valorizzazione del Sistema Teatrale Regionale, con una convenzione tra Regione Calabria e il Comune, stipulata a settembre 2012.

    Nel dettaglio i lavori hanno riguardato il restauro, l’adeguamento e la riqualificazione delle strutture teatrali, e l’acquisto di attrezzature relative alle attività teatrali:

    – Restauro, Adeguamento, Qualificazione delle strutture teatrali:

    Interventi edilizi di manutenzione straordinaria con i quali si procederà al rifacimento delle opere di finitura dei servizi igienici, in particolare nei vani (bagni ed antibagno) le lavorazioni consisteranno nella demolizione dei pavimenti e dei rivestimenti esistenti, successiva sostituzione dei medesimi con dei nuovi di eguale natura e caratteristica (finitura e tonalità cromatica), saranno inoltre ritinteggiati soffitti e pareti, si provvederà alla manutenzione degli infissi interni con trattamento e tinteggiatura degli stessi.
    opere di adeguamento, potenziamento e revisione degli impianti: idraulico, elettrico, anti-incendio, audio-video, videosorveglianza, di climatizzazione; manutenzione di infissi in legno e cerniere porte ingresso platea e ripristino porte d’ingresso al botteghino; ripristino canalina passaggio cavi dal fondo della platea al palcoscenico, mediante la ricostruzione della stessa come con caratteristiche originarie e successiva ritinteggiatura; pulizia e lavaggio di lampadari ed applique; sostituzione binari tende divisorie in platea e lavaggio tende; lavaggio del sipario motorizzato;

    – Qualificazione e acquisto di attrezzature relative a attività teatrali

    attrezzature per adeguare e qualificare gli spazi teatrali e di servizio quali: scenografia, sipario, quinte, platea, galleria, palchetti, camerini, nel rispetto delle caratteristiche tecniche ed estetiche degli elementi già preesistenti; attrezzature per adeguare e qualificare gli spazi adibiti all’accoglienza, all’informazione, all’intrattenimento e alla biglietteria.