• Home / ARCHIVIO / Cultura / Il Kiwanis presente anche a Montebello Jonico

    Il Kiwanis presente anche a Montebello Jonico

    Il Kiwanis “Reghion2007” è presente anche a Montebello Jonico, domenica nelle piazze, per la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza per sostenere l’importante progetto “Eliminate” che si sta svolgendo  in collaborazione con l’Unifef.
    Il presidente Vincenzo Malacrinò spiega che attraverso “Eliminate” si contribuisce a sconfiggere il tetano neonatale nei bambini e nelle mamme dei paesi in via di sviluppo dove, purtroppo, a parte la fame e gli altri profondi problemi di vita, il tetano non risparmia i più piccoli facendo sì che ogni nove minuti, purtroppo ne muoia uno.
    “Noi stiamo cercando di portare avanti una campagna che mira a sconfiggere questo dilaniante problema. Lo dobbiamo e lo possiamo fare. Un vaccino completo costa solo un euro e 80 centesimi”.
    Così il a Montebello è giunto il progetto della Divisione Calabria 2 “Kiwi for Kiwanis” ovvero “K for K”.
    I diversi Club della Divisione distribuiranno nelle piazze Kiwi, offerti  dall’OP Monte di Polistena, a scopo benefico e il cui ricavato verrà destinato per l’acquisto dei vaccini.
    Il progetto K for K, giunge non solo a Montebello ma anche a  Masella e a Fossato dove, precisa Malacrinò, la sensibilità e la disponibilità dei parroci è stata esemplare. “Ringrazio don Roberto Aparo e don Daniele Siciliano perché sin da subito hanno manifestato grande interesse per l’iniziativa. A loro a nome mio e del Club Reghion2007 la nostra gratitudine”.
    Domenica, pertanto nelle piazze dell’entroterra Montebellese la gente potrà contribuire fattivamente a questo progetto così come lo potranno fare in altre piazze dove il Kiwanis è presente.
    Ringrazio i soci del mio Club Reghion2007, ha precisato Malacrinò, per la dedizione che stanno dedicando a questo progetto e per l’impegno profuso.  Loro sono il vero motore di questa iniziativa.
    Donare è bello e lo è ancor di più se non si consoce la persona a cui giungerà il gesto di altruistico e benefico. Ciò che conta è la certezza di aver contribuito a salvare vite e a costruire lontano da noi un futuro migliore.  A Montebello, Masella e Fossato domani si potrà donare per regalare agli altri un pezzo di storia migliore.