• Home / ARCHIVIO / Catania / De Magistris: “Missione europarlamento 2010 sia in Italia, in Calabria”

    De Magistris: “Missione europarlamento 2010 sia in Italia, in Calabria”

    “Nell’ambito delle quattro missioni che il Parlamento dovra’ svolgere nell’anno 2010 ho proposto che una di queste sia effettuata in Italia – ed in particolare in Abruzzo, Calabria, Campania e Lombardia – e la Commissione ha deliberato in conformita'”. Lo annuncia Luigi de

    Magistris su L’Unita’ di oggi, nella sua rubrica settimanale L’Agenda rossa, in riferimento all’attivita’ della Commissione controllo sui bilanci del Parlamento europeo da lui presieduta. L’europarlamentare dell’IdV spiega infatti che la settimana scorsa alla Commissione “abbiamo discusso anche di criminalita’ organizzata e delle modalita’ per consolidare il contrasto alla corruzione ed alle frodi comunitarie”. In merito ai compiti delle delegazioni, De Magistris precisa che esse “dovranno valutare numerosi aspetti: tra i quali i reati commessi nell’ambito della gestione di fondi europei” e quindi “il livello di collusione della politica nell’utilizzo delle erogazioni pubbliche ed il ruolo della criminalita’ organizzata”. Un’azione politica che secondo l’ex pm di Catanzaro non trova stessa realizzazione in Italia: “Mentre in Europa, con non poche difficolta’, si mettono a punto le strategie di contrasto al crimine, in Italia il Governo – da ultimo attraverso il cosiddetto scudo fiscale – attua una vera e propria forma di riciclaggio di Stato”, perche’ “la maggioranza (saldamente guidata da un piduista) produce norme in favore dei mafiosi e dei peggiori criminali utilizzando, poi, gli arnesi della propaganda di regime per comunicare che questo Governo (con l’apporto determinante della Lega dei Roma ladrona) e’ il piu’ bravo nella lotta alle mafie”.(AGI)