• Home / ARCHIVIO / Catania / Caltagirone (Ct): inaugurata struttura lavoro ex detenuti

    Caltagirone (Ct): inaugurata struttura lavoro ex detenuti

    Il ministro della Giustizia Algelino Alfano ha inaugurato stamattina a Caltagirone in provincia di Catania, il polo di eccellenza per l’accompagnamento spirituale e la professionalizzazione di ex detenuti, realizzato nel fondo di proprieta’ della famiglia Sturzo, che ospitera’

    la prima Agenzia nazionale Reinserimento e Lavoro (Anerl) ed una struttura dedicata alle donne detenute con i figli ricavata da residenze confiscate alla mafia. Le iniziative sono frutto di un protocollo firmato nei giorni scorsi a Roma dal guardasigilli e dal presidente della fondazione ”mon. Francesco Di Vincenzo” e di rinnovamento dello Spirito Santo Salvatore Martinez. Alfano ha preso parte nella struttura ad un incontro che ha chiuso una tre giorni dedicata a Sturzo. Il progetto dell’agenzia si rivolge a detenuti con una pena residua inferiore a tre anni, ad ex detenuti a rischio di recidiva e privi di tutela per il reinserimento sociale e alle loro famiglie. Obiettivo fu creare percorsi di formazione professionale e reinserimento lavorativo attraverso un tutoraggio personalizzato e operare come un vero e proprio incubatore di impresa. Il progetto prevede anche una creazione di una banca dati nazionale che conterra’ i profili significativi dei soggetti entrati nei percorsi di reinserimento e di centri di consulenza nelle carceri. A margine dell’incontro il sottosegretario Giovanardi ha annunciato una ulteriore convenzione tra il ministero della Giustizia e la presidenza del Consiglio per costruire residenze monofamiliari per ex detenuti ed ampliare il polo di eccellenza. (ANSA).