• Home / ARCHIVIO / Catania / Catania: Buonvino direttore artistico del Bellini

    Catania: Buonvino direttore artistico del Bellini

    E’ il compositore Paolo Buonvino il nuovo direttore artistico del Teatro Massimo Bellini di Catania, mentre a Stefano Pace la direzione dell’ufficio di produzione. Le nomine arrivano nel solco della politica di innovazione intrapresa dal ”Bellini” un anno fa. ”La scelta di un grande compositore di musica contemporanea a direttore artistico di un teatro di antiche tradizioni qual e’ il ‘Bellini’ -ha detto il sovrintendente del teatro, Antonio Fiumefreddo- e’ legata alla necessita’ di rinnovare nei contenuti e nelle idee il mondo dell’opera, pur salvaguardando e potenziando la tradizione del grande repertorio”. Il maestro quarantenne Paolo Buonvino, nativo di Scordia, e’ autore di numerose colonne sonore di film di successo e ha appena ricevuto un Nastro d’argento e un David di Donatello per le musiche del film ”Caos Calmo” di Antonello Grimaldi: e’ il piu’ giovane direttore artistico mai avuto dal Teatro Massimo Bellini e tra i piu’ giovani nei teatri d’opera italiani. “Questa nomina mi lusinga e onora – ha detto – e grazie ad essa cerchero’ di aprire le porte di un ente lirico di prestigio come il ‘Bellini’ ai colori e alle musiche del mondo. Valorizzare la tradizione e favorirne l’incontro con esperienze innovative e culture differenti, per far si’ che la citta’ di Catania e il suo splendido teatro continuino a scoprire la bellezza dell’Altro, inteso come ricchezza”. Stefano Pace, romano classe 1958, ha gia’ lavorato al Grand Theatre di Ginevra, all’Opera di Parigi e al teatro dell’Opera di Valencia. La nomina, per lui, chiude un cerchio che si era aperto 45 anni fa “quando – ha ricordato – per la prima volta, ascoltai un’opera proprio su questo palcoscenico di cui mio padre fu direttore degli allestimenti scenici”. Buonvino e Pace sono gia’ al lavoro in vista dell’imminente varo delle nuove stagioni lirica e sinfonica, ”alle quali -ha detto Buonvino- dal prossimo anno si affianchera’ una stagione di teatro dell’innovazione”. (Adnkronos)