• Home / Sport / Reggina / Gallo: “La Reggina è la cosa più bella che ho, bilancio sarà a posto grazie a me. Basta grandi nomi”

    Gallo: “La Reggina è la cosa più bella che ho, bilancio sarà a posto grazie a me. Basta grandi nomi”

    È stato un anno complicato per il calcio.  Quasi tutte le società professionistiche dovranno  fare i conti con perdite. .  “Il bilancio della Reggina  – ha anticipato Luca Gallo – sarà a posto, lo vedete perché sarà pubblico. Perché ci sono stato io che ho messo sopra qualcosa di mio sulla  cosa più bella che ho. La Reggina è la cosa più bella che ho. La Reggina è l’unica cosa bella della mia vita, lo rifarei cento volte”.

    Gallo non la prende bene quando gli si chiede se la Reggina potrà andare adesso ad acquistare cartellini: “Non hai incassi. Gli sponsor pagano quello che pagano, lasciamo perdere i diritti televisivi diluiti e quando arrivano, acquistiamo pure i cartellini? Un milione di euro, trecentomila di ingaggio….   Un club che deve iniziare una stagione calcistica in Serie B senza introiti compra cartellini?  Ci si metta al posto mio. Se uno scemo che dice he non acquisto cartellini si mettesse al posto  mio…   Patrimonializzare è giusto, ma una cosa è corretta o no a seconda del periodo storico che si vive.”.

    E sulle strategie future: “I nostri ingaggi erano ingaggi pesanti. Squadre che hanno spesso molto meno si stanno giocando l’entrata in Serie A. Quella che è la mia intenzione è quella di fare una campagna acquisti differente. La politica dei grandi nomi non credo che abbia portato risultati, dopo l’errore che ho fatto nell’attuarla, credo che eviterò di farla. Che poi ci può essere il grande nome da poter prendere, ma si prenderà con discernimento.  Sfido chiunque, però, a dire che Menez e Faty non fossero grandi giocatori e continuiamo a crederlo.  Il problema è che in questa stagione hanno dimostrato meno del loro valore, ma questo nel calcio ci sta”.