• Home / Sport / Reggina / Reggina, nessuna asta per Di Carmine

    Reggina, nessuna asta per Di Carmine

    La Reggina ha puntato Samuel Di Carmine.   L’attaccante è in uscita dal Verona e ha la fila di squadre che in Serie B vorrebbero portarlo tra le proprie fila.  Di certo si sa che gli scaligeri non faranno resistenza, lo libereranno senza problemi nonostante un residuo anno di contratto.

    Poi toccherà alle interlocuzioni tra l’entourage del giocatore e le pretendenti essere la base per la definizione del futuro.  La Reggina, di certo, non parteciperà ad un’eventuale asta che proti a premiare chi dovesse fare l’offerta più alta.

    Un gioco troppo rischioso, anche perché il club vuole avere in squadra solo giocatori motivati a vestirsi d’amaranto anche al di là dell’aspetto economico.

    Di Carmine, in particolare, potrebbe essere stimolato dall’idea di tornare a lavorare con Aglietti e Laribi.  I tre a Verona sono stati protagonisti della promozione in massima serie degli scaligeri.

    Il progetto della Reggina è chiaro: gli sarà offerto un triennale, ben lontano dalle cifre che oggi percepisce annualmente a Verona (Circa 700.000 euro annui netti).  La durata dell’accordo sarà un modo di dilazionare un carico di questo tipo, ricordando come già un mese della nuova annata sia già andato in carico all’Hellas che potrebbe anche riconoscere qualcosa al calciatore per facilitarne l’uscita.

    Si attendono novità, probabilmente non a brevissimo.