• Home / Sport / Reggina / Un passato alla Reggina, un presente al Borussia Dortmund

    Un passato alla Reggina, un presente al Borussia Dortmund

    Quando si vuole innescare una reminiscenza, di questi tempi si usa dire che si vuole sbloccare un ricordo.  Ai tifosi della Reggina non più giovanissimi, questo video  non lascerà sicuramente indifferenti.

     

    Era una clip che a lungo fu usata come presentazione di colui il quale non avrebbe dovuto far rimpiangere Rolando Bianchi.  L’attaccante, dopo i diciotto gol in una sola stagione di Serie A, era stato appena ceduto al Manchester City per 15 milioni di euro.

    A sostituirlo era arrivato un danese di belle speranze. Si chiamava Mike Tullberg e di lui, a lungo, si ebbe traccia solo di quel gol che spopolava tra i tifosi della Reggina.  Una rovesciata spettacolare, da bomber vero.

    Quello che, per intendersi, non si rivelò il giovane nordeuropeo.  Per lui poche presenze raccontarono quanto fosse acerbo e inadeguato per la Serie A, qualche esperienza in prestito poi e un addio senza troppi rimpianti.

    Era più o meno la fine dei primi anni 2000.   Tullberg si è ritirato a soli ventisei anni, nel 2011 a causa dei tanti infortuni che lo hanno tormentato.

    Da allora ha intrapreso una carriera di allenatore che, al momento, lo ha portato a Dortmund.  L’anno scorso ha firmato un contratto triennale che lo ha portato ad allenare prima la seconda squadra giallonera e, a partire da questa stagione, l’Under 19 .