• Home / Sport / Reggina / Reggina, sta cambiano il progetto di Aglietti?

    Reggina, sta cambiano il progetto di Aglietti?

    È stata una dichiarazione di Massimo Taibi di qualche settimana fa a svelare che Alfredo Aglietti, in questa stagione, avrebbe puntato sul 4-4-2.  Una rivelazione venuta fuori nel momento in cui si sottolineava come l’eventuale conferma di Folorunsho avrebbe dovuto trovare una collocazione specifica in un modulo in parte diverso da quello di Marco Baroni.

    A volte, però, per passare da uno schieramento tattico ad un altro basta davvero poco.   Magari perché il mercato può regalare obiettivi che non si immaginavano potessero concretizzarsi.

    Nella serata di mercoledì Alfredo Pedullà ha lanciato la notizia relativa al fatto che è stato avanzato la trattativa che potrebbe portare Karim Laribi alla Reggina.

    Il centrocampista italiano di origini tunisine è un vecchio pallino del nuovo allenatore.  Lo ha avuto nella sua esperienza a Verona ed è proprio con la maglia dell’Hellas che l’ex Reggiana ha mostrato le cose migliori.

    Lo ha fatto, però, da esterno destro di un tridente.   Collocazione che, al momento, non sarebbe prevista nel 4-4-2 come piano iniziale.  Ed è pur vero che Laribi può fare anche la seconda punta o il trequartista.

    Ci sono, però, altri giocatori a cui la Reggina è interessata come Brignola e Ricci che sono più attaccanti che esterni.   Lo stesso Rivas è più da tridente che da linea di centrocampo.

    La soluzione più credibile è che alla fine Aglietti stia immaginando una squadra elastica nell’impostazione tattica, ma che abbia come base l’utilizzo di una catena a due sugli esterni.  Che si tratti di 4-3-3 o 4-4-2, 4-2-3-1 o simili, dipenderà dalle contingenze e dalle risposte che si avranno sul campo.