• Cannavaro torna sul gol contestato di Benevento-Reggina: “Il mio giocatore non fa volume”

    Il gol  del 2-2 di Reggina-Benevento è irregolare non per tutti, ma quasi. Tuttavia, c’è chi prova a fornire una spiegazione diversa da quella che sembra una verità evidente. L’ultima dichiarazione in ordine di tempo arriva direttamente da Fabio Cannavaro, intervistato da IlNapoliOnLine. .

    Nel ribadire un concetto già espresso a fine gara, cioè che se si è forti si superano tutte le decisioni contestate nel punteggio finale, ha fornito anche una visione dei fatti relative all’episodio.

    “Gli arbitri – ha dichiarato –  possono sbagliare. Tuttavia nell’azione del gol contestato, il mio giocatore non fa volume davanti al portiere amaranto e non partecipa all’azione. Poi con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Io penso che se uno è più forte in campo quasi sempre vince. Le polemiche non le alimento”.

    Una visione che potrebbe non trovare concorde Ravaglia, evidentemente disturbato dalla dinamica con cui Cappellini (il giocatore a terra), impossibilitato a tentare l’intervento sul tiro di Improta che ha tolto la vittoria alla Reggina.