• Reggina e scuola, la sinergia con il territorio

    Prosegue con successo, anche per il corrente anno scolastico, la sinergia tra il Liceo Sportivo “Alessandro Volta” di Reggio Calabria e la Reggina 1914. Ancora una volta il Centro Sportivo “S. Agata” apre le sue porte agli studenti delle Quinte Classi Indirizzo Sportivo offrendo loro opportunità di approfondimento didattico e tecnico. I ragazzi, accompagnati dai Docenti di Discipline Sportive e sotto la guida dei Preparatori fisico-atletici del Settore Giovanile della Società amaranto, hanno modo di conoscere i principi alla base della preparazione atletica negli Sport di squadra. I contenuti delle lezioni spaziano dalla teoria dell’allenamento alla conoscenza delle principali metodologie utili allo sviluppo delle abilità tecniche specifiche, dall’auxologia, basilare per chi opera con soggetti in età evolutiva, alla stesura di programmazioni annuali per obiettivi, inquadrando le attività dal punto di vista bioenergetico. l campi sportivi del “S. Agata” diventano così dei veri e propri laboratori didattici, luoghi in cui poter discutere e confrontarsi sugli spunti teorico pratici proposti dai docenti, nei quali chiarire i concetti ed applicare le conoscenze acquisite.

    Rapporto collaudato quello tra la storica Società calcistica reggina ed il Liceo Volta: da anni ormai la scuola annovera tra i propri studenti i giovani calciatori e le giovani calciatrici del Settore Giovanile, siano essi domiciliati in città o provenienti da altre realtà territoriali e residenti nella foresteria del “S. Agata”. Comun denominatore di entrambe le istituzioni educative è senza dubbio la cura dei ragazzi. Grazie ad un colloquio continuo tra i docenti curricolari, i tecnici federali ed i tutor sportivi della Reggina, naturalmente in sinergia con le famiglie, la scuola mette in campo tutta una serie di misure atte a permettere agli studenti il sereno svolgimento del duplice percorso scolastico e sportivo. Il valore aggiunto è rappresentato dall’attuazione della Sperimentazione Nazionale Studente Atleta di Alto Livello, promossa dal MIUR e dal CONI, che mira, attraverso la stesura di un Piano Didattico Personalizzato, al successo formativo dello studente agonista.

    Si dichiara soddisfatta dell’iter didattico la Dirigente Scolastica Maria Rosa Monterosso: “Il liceo sportivo vanta studenti agonisti di alto livello che riescono ad abbinare positivi risultati di apprendimento che consentono loro di proseguire con successo gli studi universitari”. Altrettanto entusiasti….

    “Vittorie e sconfitte sono due facce della stessa medaglia…un pallone che cade qualche centimetro più in là, e il tuo sogno è distrutto”. Diventa dunque sempre più importante calciare la palla nella stessa direzione, permettere ai ragazzi di sognare ma insegnare loro a farlo con i piedi ben piantati a terra…