• Reggina, Colombi: “Un seguito di tifosi così non l’ho mai avuto, a Parma abbiamo perso per ingenuità”

    “Potevamo fare di più tutti quanti. Abbiamo preso gol su due ingenuità generali che ci sono costate la partita. Male non abbiamo fatto perché abbia concesso poco. Davanti abbiamo fatto più fatica nel creare occasioni, ma in partite così se non riesci a vincere devi portare via un punto”.

    Così Simone Colombi, intervenendo ai microfoni di Radio Touring, è tornato sulla sconfitta subita dalla Reggina a Parma. Non manca la soddisfazione per il cammino avuto dalla squadra sin qui, sebbene per il salto di qualità defintiiva manchi ancora qualcosa.

    “Siamo – ha ricordato il ortiere –  una squadra nuova, siamo partiti fortissimo. Vincere spesso, soprattutto in casa, con tanti gol di scarto ha reso facile partite che in realtà non lo erano. Dobbiamo migliorare in altri tipi di partite, dove non riesci a sbloccarla o vai sotto. Dobbiamo capire che se non riesci a portare la vittoria dobbiamo far di tutto per portare via un punto. Nelle tre sconfitte subite in trasferta molto ha fatto anche l’episodio sfavorevole.  Se, però, abbiamo perso partite simili è perché ci manca qualcosa a livello di astuzia e malizia”.

    2000 tifosi a Modena, 2500 a Parma. La Reggina gioca in casa anche in trasferta. “Il pubblico – ha sottolineato Colonbi –  è fantastico in casa ed anche fuori. Abbiamo un seguito che a me non era mai capitato. Dispiace perché nelle due trasferte con esodo dei nostri sostenitori sono arrivate due sconfitte. Per la gente che viene, paga il biglietto e per i tanti che fanno tantissimi chilometri sarebbe bello regalargli una bella vittoria. Gli applausi che ci hanno riservato a fine gara significano che hanno apprezzato la voglia di provarci”.

    Sabato arriva un Perugia in difficoltà, ma non c’è molto da fidarsi. “L’anno scorso – ha precisato Colombi –  hanno fatto i play off. Hanno un allenatore che ho avuto a Carpi e che due anni fa ha vinto il campionato”.