• Home / Sport / Reggina / Reggina, Taibi: “Inzaghi mi chiama all’1 di notte, Reggio è parte di me e sto a 1000 km dalla famiglia”

    Reggina, Taibi: “Inzaghi mi chiama all’1 di notte, Reggio è parte di me e sto a 1000 km dalla famiglia”

    “Convincere Pippo è stato semplice perché ha capito la bontà del nostro progetto e allo stesso tempo entusiasmante. La sua figura, il suo appeal brillano di un entusiasmo coinvolgente. Devo dire che l’ho trovato uguale a quando giocavamo insieme… giusto qualche anno fa”.

    C’è spazio anche per i ricordi nell’intervista in cui Massimo Taibi, parlando a gianlucadimarzio.com, ha rivelato come Inzaghi ha scelto la Reggina.

    E il nuovo tecnico amaranto sembra confermare la mentalità che l’ha reso uno degli attaccanti più forti della storia del calcio.

    “Metodico, passionale, dedito al lavoro 24 ore su 24. Infatti, l’unico problema – ha ironizzato Taibi – è che mi fa dormire poco… Ogni notte mi chiama tra 00.30 e l’1, senonché io alle 5.30 di mattina mi sveglio…”.

    Due stagioni da calciatore, ben cinque da direttore sportivo. Non si può dire che la Reggina per Massimo Taibi sia una parentesi come le altre nella sua vita calcistica. “Reggio – ha ricordato –  è parte della mia vita, è la mia città adottiva…E solo per lavorare qui posso rinunciare al contatto quotidiano con la mia famiglia, che è distante circa mille chilometri! C’è tanto amore reciproco e sai il troppo amore, soprattutto quando le cose non vanno bene, porta anche momenti di tensione o di scontro. Ma è bello così, ci prendiamo i momenti belli, che sono convinto saranno ancora tanti”.