• Home / Sport / Reggina / Da possibile partente a leader, la nuova vita di Crisetig alla Reggina

    Da possibile partente a leader, la nuova vita di Crisetig alla Reggina

    Lorenzo Crisetig era uno degli uomini destinati a finire sul mercato prima dell’avvento di Filippo Inzaghi. Una scelta che non era dettata da motivi non particolari, se non quella di ripartire totalmente dai giovani e probabilmente dalla voglia del calciatore di misurarsi con squadre più ambiziose.

    Dall’arrivo di Inzaghi in avanti è cambiato tutto. Il progetto, seppur a lungo termine, è di quelli importanti e il tecnico ha affidato a Lorenzo Crisetig le chiavi del centrocampo e la fascia di capitano. Va detto che il capitano reale è Loiacono, ma il suo futuro è ancora da scrivere e almeno in partenza non sarà un titolare come il centrocampista.

    Nel 4-3-3 l’ex enfant prodige dell’Inter può beneficiare di due mezzali che ne coprano uno dei pochi limiti, lo scarso dinamismo nel correre in orizzontale. Avere Majer e uno tra Obi, Valzania e Fabbian, è come avere due scudieri che ne possono valorizzare le qualità in fatto di verticalizzazione e visione di gioco.

    I compagni lo stimano per il suo modo di essere leader senza urlare e per lui, a 29 anni, si apre la possibilità che la Reggina diventi la parentesi più significativa della sua carriera. E lo è già sotto il profilo delle presenze per il ragazzo friulano.