• Home / Sport / Reggina / Reggina: il punto della situazione

    Reggina: il punto della situazione

    Di questi tempi ci sta anche l’amara ironia. Anche quella di chi dice che la settimana decisiva è sempre la  “prossima”. A scanso di equivoci: stavolta è meglio dirlo di lunedì. La prospettiva è potrebbe essere necessario attendere che passino sette giorni per avere il quadro definitivo del futuro della Reggina.

    Il dato da sottolineare è che se, arrivati ad esempio a venerdì, si avrà ancora questa situazione, ci sarebbe da leggere la cosa con ottimismo crescente.

    Sì, perché la settimana si è aperta con l’interesse di un principale potenziale acquirente che non  scema. Attende ragguagli e, una dopo l’altra, si palesano situazioni che vanno chiarite. Uno, ad esempio, è l’attesa per l’Ok definitivo della Covisoc (che arriverà in ragione di una nuova proprietà).  E chi  si occupa dei conti sta lavorando per fare luce anche sulle situazioni più periferiche.

    L’altro dato da mettere in rilievo è che non ci sono grida d’allarme. Neanche dalle istituzioni. Questo è il segnale inequivocabile che si sta lavorando e la possibilità di salvare il club esiste davvero.

    Inutile fare allarmismo sulla tempistica. Gli incartamenti per l’iscrizione sono praticamente pronti, l’unica cosa che manca sono i bonifici e quelli li farebbe il potenziale acquirente, un minuto dopo la firma sul preliminare. Per quella sì, il tempo stringe. Ma non ancora in maniera drammatica.  Ogni giorno si attendono aggiornamenti della situazione.