• Home / Sport / Calcio / Reti bianche nella corsa alla B, Catanzaro in crescita contro il Padova. La semifinale si decide al ritorno

    Reti bianche nella corsa alla B, Catanzaro in crescita contro il Padova. La semifinale si decide al ritorno

    di Vittorio Pio -Finisce senza reti la prima semifinale dei playoff di serie C fra Catanzaro e Padova: i padroni di casa non hanno concretizzato una
    blanda supremazia territoriale, che nel primo tempo ha visto i
    giallorossi vicini a sbloccare il risultato con Iemmello, salvo avere
    un’altra grande occasione con Vandeputte nella ripresa.

    La partita
    sarà ricordata perchè per la prima volta in questa categoria, il
    comunque discusso VAR ha annullato una rete che probabilmente sarebbe
    sfuggita ad occhio nudo. A pagarne le conseguenze è stato il Padova,
    che si è visto annullare, dopo un lungo check, la rete del difensore
    Valentini pescato in fuorigioco sull’assist di Della Latta.

    Sempre il
    Padova ha avuto la migliore occasione nel secondo tempo, con un destro
    al volo di Santini neutralizzato alla grande da Branduani.

    Al Catanzaro, apparso in ottimo trend di crescita, è mancato certamente
    il gol, ma questo pareggio lascia tutto sommato invariate le chance di
    qualificazione che saranno messe in palio nell’appuntamento decisivo
    in quel di Padova domenica sera (ore 19), mentre oggi la tifoseria è
    convenuta allo stadio Ceravolo con numeri d’altri tempi, con oltre 13
    mila presenze complessive sugli spalti. “Abbiamo dominato in lungo e
    in largo, loro hanno avuto qualche episodio, ma nulla più”. ha
    ribadito il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini : “Questo pubblico
    da Serie A merita la Serie B, speriamo di riuscire nell’impresa al
    ritorno. Siamo più forti e l’abbiamo dimostrato oggi e lo dimostreremo
    anche a Padova”.

    Ammette qualche difficoltà invece l’allenatore del
    Padova Massimo Oddo: “In questo momento facciamo un po’ di fatica in
    avanti, non riusciamo a finalizzare. Però dietro è difficile per tutti
    farci gol, siamo solidi e l’abbiamo dimostrato usando le armi che
    abbiamo. – continua l’ex difensore di Lazio e Milan – In vista del
    ritorno è tutto aperto, sono due squadre forti che se la giocheranno
    fino in fondo.”