• Home / Primo piano / Reggina: weekend decisivo per dimissioni di Gallo. Le chiederanno anche i tifosi

    Reggina: weekend decisivo per dimissioni di Gallo. Le chiederanno anche i tifosi

    Sono giorni di grande apprensione per le sorti della Reggina. Attorno al futuro del club amaranto si intrecciano diverse questioni e tecnicismi giuridici-economici a cui molti potrebbero non essere abituati.

    C’è consapevolezza del fatto che la prossima settimana sarà cruciale per capire come si svilupperà la situazione.

    La Reggina non è sotto sequestro e come tale sta proseguendo la sua attività come se nulla fosse accaduto. Luca Gallo è ancora amministratore unico e la possibilità di decadere è subordinata ad una procedura articolata dal punto di vista tecnico, che la Procura è pronta a mettere in moto.

    Occorrerebbe, infatti, che beneficiando della  disponibilità delle quote (oggi sotto sequestro) l’amministrazione giudiziaria prima lo faccia decadere dal timone della controllante della Reggina,  la Club Amaranto Srl, e successivamente attui la stessa procedura sulla Reggina 1914.

    Basterebbe, in realtà, lavorare sulla controllante per procedere.

    La strada c’è, ma è tortuosa. Le dimissioni di Gallo, invece, renderebbero la strada meno in salita e metterebbero un potenziale nuovo amministratore unico nelle condizioni di poter trattare la cessione del club con un sensibile guadagno di tempo in quella che dovrà essere una folle corsa verso l’iscrizione. I tifosi, nel frattempo, si mobilitano e presto chiederanno a gran voce le dimissioni del presidente.