• Home / Sport / Reggina / Reggina-Pisa: margini di manovra limitati per Stellone, le sue idee

    Reggina-Pisa: margini di manovra limitati per Stellone, le sue idee

    Non è una Reggina che si presenta al match con il Pisa  in grandi condizioni. È noto che la lista degli indisponibili è particolarmente lunga e praticamente nessuno sarà recuperato per il match di domenica.  L’eccezione è rappresentata da Michael Folorunsho che a Frosinone ha scontato il suo turno di squalifica. Non  ci sarà, invece, Nicola Bellomo, appiedato dal giudice sportivo.

    Il Pisa è una squadra che sfrutta bene sia la spinta dei terzini, ma sul piano del gioco ha grande pericolosità nelle doti balistiche dei suoi centrocampisti e trequartisti. È una formazione che fa densità in mezzo, come si dice in gergo.  Proprio per questo Roberto Stellone proporrà quasi certamente una cerniera centrale a tre dove Folo farà parte di una linea in cui sono compresi anche Crisetig ed Hetemaj.

    Sugli esterni probabile impiego di Giraudo a sinistra e Kupisz a destra (staffetta con Adjapong).  Aya è candidato ad una maglia da titolare, con Amione e Di Chiara a completare il pacchetto difensivo.  In porta la logica dell’alternanza prevede Turati.

    Davanti toccherà a Montalto e forse  a Jeremy Menez.