• Home / Sport / Reggina / Reggina, l’agente di Denis: “Due richieste per lui, Orozco? Operazione non facile

    Reggina, l’agente di Denis: “Due richieste per lui, Orozco? Operazione non facile

    L’agente di German Denis  Lorenzo De Santis  guarda sempre da molto vicino alla situazione della Reggina.

    “La Reggina – ha spiegato ai microfoni di Reggina Tv-   ha in esubero giocatori sugli esterni, davanti ed tra i difensori centrali.  L’idea della società è quella di alleggerire possibilmente con uscita secca, diversamente con la possibilità di svuotare la lista.  Con l’arrivo di Kupisz si arriva a 20  e bisogna far uscire almeno un paio di giocatori. Ci sono un paio di situazioni che vengono dalla passata stagione come Faty, che si è allenato con la squadra, ma potrebbe essere nelle intenzioni di non metterlo in lista. Bisognerà valutare se su situazioni come queste si riuscirà a trovare una sistemazione in Italia o si preferirà tenerlo fuori dall’elenco”.

    E a proposito di argentini potrebbe variare la situazione attorno ad un giovane difensore. “Su  Amione  – ha spiegato – c’è una valutazione in corso  quanto mi risulta. Ha avuto richieste da squadre importanti argentine, ma c’è una situazione in fase di verifica. È un ragazzo che è entrato a Monza con buona personalità, due anni fa era tra i 100 migliori 2002 del mondo e il Verona lo ha pagato quasi due milioni di euro.  C’è bisogno di tempo, c’è bisogno di aspettarlo. Sono convinto che abbia margini di crescita, un valore importante e meriterebbe una chance”.

    L’altro argentino che la Reggina cerca è Orozco. “Non ci sto lavorando – ha spiegato –  in prima persona. Non so se è un’operazione che avrà un buon esito. Posso spendere parole lusinghiere sul giocatore. Ha caratteristiche importanti, è un giovane forte che ha già avuto modo di misurarsi con la Super Liga argentina. Se l’idea è quella di andare a prendere un esterno rapido e in grado di creare superiorità è l’uomo giusto. Il Lanus è l’Atalanta argentina e non regala i suoi giocatori.  Il contendere potrebbe essere la formula e le clausole accessorie per completare il trasferimento.  Se si farà lo sapremo al fotofinish.  Per concludere il trasferimento bisognerà che tutto sia fatto almeno 24 ore prima del gong per avere i tempi tecnici”.

    L’ultimo passaggio su Denis: “German fisicamente si sente molto bene da quando ha recuperato dall’infortunio di inizio stagione. Avrebbe grande voglia di mettersi in mostra con un minutaggio diverso. Non lo sentite per il tipo di responsabilità che sente nei confronti della squadra. In un momento difficile non ritiene di dover alimentare voci. Ci sono state un paio di richieste dall’estero, in questo momento non mi sento di sbilanciarmi su una prospettiva. Si andrà a decidere tutto in questi ultimi giorni. Lui pensa solo a lavorare. Fino al 31 sera tutto è possibile. Lui è venuto a Reggio con l’idea di abbracciare e condividere un progetto, è molto legato alla città ed ai tifosi. Non è né un discorso economico, né di obbligo tenerlo qua. Lui vorrebbe finire a Reggio, ma lo vorrebbe fare andando in campo. Qualche pensiero magari può essergli venuto, da amico e da procuratore sono pronto ad ascoltarlo ed a consigliarlo. Questo discorso resta socchiuso fino al 31”.