• Home / Sport / Reggina / Reggina: in uscita gli uomini “di Aglietti”

    Reggina: in uscita gli uomini “di Aglietti”

    Il momento altamente positivo della prima parte del campionato e quello eccessivamente negativo della seconda parte del girone di ritorno non hanno permesso di fare una valutazione accurata di quello che è stato l’andamento della rosa.

    Ci sono, però, elementi che non hanno mai reso come ci si sarebbe aspettato e almeno di questi avevano l’etichetta di “usato sicuro” per effetto di una conoscenza di lungo termine con il primo allenatore designato a guidare gli amaranto: Alfredo Aglietti.

    Il riferimento a Vasco Regini e a Karim Laribi.  Due calciatori che l’allenatore conosceva bene per averli avuti nelle sue precedenti esperienze, tant’è che si auspicava di poter ricostruire la coppia che aveva portato l’Hellas Verona in Serie A con l’italo-tunisino alle spalle di Di Carmine.  Alla fine è arrivato Galabinov e, per almeno dieci partite, il bulgaro ha fatto benedire i tentennamenti del calciatore poi finito alla Cremonese.

    Non si tratta, ovviamente, di dare le responsabilità delle scelte ad Aglietti, tenuto conto che a condurre le operazioni, avallare le opzioni e mettere le firme non è certo lui.  Il dato di fatto che, qualora si concludessero le due operazioni in uscita,  si volterebbe definitivamente pagina rispetto alla sfortunata esperienza dell’allenatore di San Giovanni Valdarno.

    Il primo a non meritarsi che le cose andassero così, per quello che è il suo rapporto con la Reggina e i reggini, era proprio lui.