• Home / In evidenza / Covid Reggina, De Lillo: “Si allenano solo in dieci, col Brescia non possiamo giocare”

    Covid Reggina, De Lillo: “Si allenano solo in dieci, col Brescia non possiamo giocare”

    Venti positivi nel gruppo squadra della Reggina.  A fare il punto della situazione è stato il general manager amaranto Fabio De Lillo, che  come lui stesso ha più volte dichiarato è anche farmacista.  Ne ha parlato ai microfoni di Reggina Tv.

    “I nostri ragazzi – ha svelato il general manager –  stanno benissimo. Quasi nessuno ha sintomi. Sono atleti giovani, tutti quanti vaccinati.  La situazione è unicamente di positività”.

    “Si sono – ha aggiunto – allenati solo dieci giocatori. Diciotto sono positivi, due fanno parte dello staff”.

    “La preparazione – ha aggiunto – è compromessa. I calciatori non sono normali cittadini che una volta negativizzati tornano al lavoro. I ragazzi non possono allenarsi e non sono preparare la prossima partita.  Siamo con tempi stretti”.

    Inevitabile volgere lo sguardo alla ripresa del campionato, quando il 15 gennaio gli amaranto dovrebbero ospitare il Brescia per effetto di un altro spostamento dovuto al Covid che nella terza decade di dicembre aveva colpito altri club.

    “Sarei propenso – ha spiegato –  nella linea di spostare le partite che non si possono giocare. Noi non possiamo giocare contro il Brescia, con diciotto postivi che non si stanno allenando. Vedremo che linea terrà l’assemblea di Lega, se si continuerà ad utilizzare il metodo di far slittare il campionato.  Ci sarà una nuova assemblea dopo l’Epifania”.