• Home / Sport / Reggina / Reggina: non è più amuleto, ma Turati si è preso la maglia da titolare

    Reggina: non è più amuleto, ma Turati si è preso la maglia da titolare

    Tra le cose che, fino al momento, sono state dette della rosa della Reggina c’è stato il fatto che abbia molti interpreti in avanti con gli anni.

    Qualche giovane interessante, in realtà, c’è e se c’è possibilità di dargli spazio Aglietti non si tira indietro dal farlo. È accaduto, ad esempio, con la scelta di provare Cortinovis sulla linea mediana, sebbene il calciatore avesse già mostrato talento adeguato in altre posizioni e la scelta di schierarlo titolare, al netto della posizione, non fosse poi così sorprendente.

    Non era, invece, scontato che Stefano Turati mantenesse la porta dopo il rientro dalla squalifica di Alessandro Micai.  Dopo la squalifica patita per l’espulsione di Pisa,  ha giocato sempre l’estremo difensore classe 2001 in prestito dal Sassuolo.

    Nelle sue prime tre uscite da titolare la Reggina aveva ottenuto tre vittorie e due clean sheet.  Contro il Cittadella è arrivato il primo ko, ma è innegabile che la prestazione dell’estremo difensore sia stata di grande livello.  Lo si è visto sicuro e in grado di dare sicurezza al reparto.  Per i giovani è sempre necessario confermarsi gara dopo gara prima di trarre conclusioni, ma è chiaro come si tratti di un portiere che, a poco più di vent’anni, ha qualità per poter fare strada.