• Home / Sport / Volley: esame probante per Vibo a Modena

    Volley: esame probante per Vibo a Modena

    Le dichiarazioni del capitano Davide Saitta alla vigilia del match: “Combatteremo palla su palla alla ricerca di punti importanti“.

    La Tonno Callipo riprende il suo percorso nel campionato di Superlega: ad attenderla sabato 30 ottobre (ore 20.30) la difficile trasferta di Modena. Dopo la vittoria all’esordio a Taranto per 3-1 e la sconfitta interna contro l’Itas Trentino, la squadra di coach Baldovin saggia forza ed ambizioni al cospetto del roster di Giani, alquanto ambizioso e desideroso di riscatto dopo il ko rimediato nell’unica gara giocata finora a Monza. Quella emiliana è senza dubbio una delle corazzate della Superlega, la Leo Shoes PerkinElmer Modena è infatti ritornata ricca di talenti e qualità. Basti citare i vari big quali Bruninho, Ngapeth e Nimir in primis. Per la formazione vibonese si preannuncia un’aspra battaglia che Nishida e compagni vogliono affrontare con la giusta determinazione.

    È stata una sosta salutare quella dello scorso week end per la disputa della Supercoppa: Baldovin ed il suo staff hanno potuto lavorare su aspetti fisici e tecnici, il tutto per trovare la completa forma dopo il lavoro del pre-campionato ed affinare così l’intesa tattica e di gioco, potendo contare sull’intero organico. Giocare nel tempio del Volley qual è il PalaPanini rappresenta sempre un’emozione particolare, la Tonno Callipo si presenta con tanto entusiasmo e voglia di fare bene, magari anche credendo nell’impresa al pari della scorsa stagione, anche se sarà tutt’altra partita. Ma al di là di tutto servirà il giusto approccio fin dalla prima palla, quello fatto di concentrazione e carattere che i giallorossi dovranno mostrare subito.

    DICHIARAZIONI. Alla vigilia dell’anticipo di sabato sera al PalaPanini, capitan Saitta non può non ricordare la vittoria dello scorso dicembre, invitando però a resettare tutto e scrivere una nuova pagina. “La trasferta di Modena dello scorso anno evoca bellissimi ricordi ma adesso dobbiamo pensare al presente. Siamo un nuovo gruppo in un nuovo campionato. Sarà importante affrontare la partita con il piglio giusto. Troveremo una squadra agguerritissima, che è ferma da tre settimane e sta preparando bene la gara. Modena vorrà ottenere i primi punti e la prima vittoria in casa, ma noi dal canto nostro non vogliamo regalare nulla. Combatteremo palla su palla alla ricerca di punti importanti”. Sarà dunque un match molto delicato: “Sicuramente – continua Saitta – si preannuncia un avversario molto forte, squadra che tutti collocano sul podio delle tre favorite per la vittoria finale. Hanno fatto un mezzo passo falso contro Monza, che rimane però una squadra ostica e lo dimostra il fatto che sia arrivata in finale di SuperCoppa. Il nostro obiettivo sarà quello di metterli in difficoltà e provare a portare a casa più set possibili”. L’analisi di sposta poi sulla Callipo. “Abbiamo giocato solo due partite: una ottima a Taranto e una con Trento, squadra solida forte e di qualità. Siamo riusciti a combattere con loro per due set e mezzo alla pari.. Dobbiamo però aumentare il nostro livello di gioco e in settimana stiamo lavorando su questo, per farci trovare pronti per domani”.

    AVVERSARIO. Zero punti dopo due giornate per Modena, che ha perso (3-1) all’esordio a Monza e ha riposato alla seconda giornata. In Lombardia la squadra di Giani era pure andata avanti 26-24, ma poi ha dovuto subire la rimonta brianzola per 25-23, 28-26 e 25-20. A nulla sono serviti i 16 punti di Nimir ed i 13 di Leal per Modena contro un Grozer in gran serata, ed mvp del match con 21 punti. Nella scorsa settimana due i test congiunti per il roster emiliano, prima contro Padova e poi contro Milano, serviti a mantenere concentrazione e ritmo-gara. In entrambi gli allenamenti coach Giani ha schierato il sestetto composto dalla diagonale Bruno-Abdel Aziz, le bande Earvin Ngapeth-Leal, i centrali Mazzone-Sanguinetti, ed il libero Rossini.
    Nel gruppo delle candidate alla vittoria finale c’è dunque l’ambiziosa squadra della presidente Catia Pedrini, guidata sempre dal pluridecorato ex azzurro Andrea Giani. Tanti i campioni ritornati a Modena: ad iniziare dal palleggiatore brasiliano Bruninho ed allo schiacciatore Ngapeth, reduce dalla medaglia d’oro olimpionica a Tokyo con la sua Francia. Quindi l’opposto Abdel Nimir da Trento ed il cubano naturalizzato brasiliano Leal da Civitanova. A rinforzare la seconda linea ecco il libero Rossini anche lui da Trento. Altro ritorno in attacco l’olandese Van Garderen dalla Turchia. Al centro svettano i riconfermati Stankovic e Mazzone; in organico pure l’ex Swan Ngapeth a Vibo tre stagioni fa.

    PRECEDENTI. Sono 28 tra Callipo e Modena, con 22 vittorie per gli emiliani e 6 per i calabresi. Nelle ultime dieci gare, ben nove vittorie per Modena, con l’unico pesante exploit di Vibo a dicembre 2020 (il primo al PalaPanini dopo 13 precedenti trasferte andate a vuoto). L’anno scorso, in totale, una vittoria per parte in regular season, e poi il netto 3-0 per Modena nella fase Challenge Cup al PalaValentia.

    ULTIMA VITTORIA MODENA IN CASA. L’ultima vittoria al PalaPanini è nella stagione 2019-2020 quando si giocò, causa Covid, soltanto la gara di andata appunto in Emilia il 22 dicembre 2019. Gli emiliani allenati sempre da Giani vinsero 3-1 (con parziali 25-23, 25-19, 21-25, 25-10).

    PRIMO BRINDISI GIALLOROSSO A MODENA. La trasferta della scorsa stagione rimarrà a lungo scolpita nella memoria del popolo giallorosso. La squadra del presidente Callipo sfata finalmente il tabù-PalaPanini, che l’aveva vista sempre sconfitta nelle 13 trasferte precedenti in Superlega. Era la seconda giornata di ritorno il 6 dicembre del 2020: la Callipo si impose per 3-0 a Modena dopo un’ora ed un quarto di gioco, concluso con parziali a 21, 16 e 18. Col solito tris Rossard-Defalco-Abouba autori rispettivamente di 15, 12 e 10 punti, fu un successo che resterà nella memoria della società giallorossa per essere stata la prima dopo ben 13 sconfitte nei precedenti incontri a Modena.

    VITTORIE INTERNE DEI GIALLOROSSI. Ben cinque gli exploit dei calabresi al ‘PalaValentia’. Il primo all’esordio in A nel 2004 alla decima di ritorno: la Callipo di coach Ricci sconfisse addirittura 3-0 (parziali a 21, 18, 23) la Daytona Modena del ‘maestro’ Velasco, con 17 punti di Priddy e tra i modenesi l’attuale allenatore Giani autore di solo 5 punti. Le altre 4 vittorie recano la data 2005: ancora un bis di Ricci su Velasco. Era la prima di andata e davanti a 2300 spettatori al PalaValentia ben 25 punti di Lasko diedero la spinta a Vibo contro i gialli del maestro argentino, in cui giocava l’attuale allenatore Giani autore di 10 punti in quella gara. Quindi altre due affermazioni: nel 2008 alla 9/a di ritorno, la Callipo di coach Uriarte vinse 3-0 contro il collega Zanini per Modena che aveva tra le proprie fila l’attuale ds Sartoretti, autore in quella gara di 9 punti contro i 16 di Diaz di Vibo. Quindi quello del 2012 alla seconda giornata di andata, coach Blengini di Vibo sconfisse Lorenzetti di Modena per 3-0, con 18 punti di Klapwijk. L’ultimo successo è del 2013, qui sotto. Tabù in casa dunque che potrà essere sfatato nella gara di ritorno dell’attuale stagione.

    PENULTIMA VITTORIA VIBO CONTRO MODENA. A livello statistico, al di là dell’anzidetta vittoria al PalaPanini, è datato 2013 il penultimo successo della Callipo. Si giocava la 5/a giornata di ritorno e, al PalaValentia, la squadra allora allenata da coach Blengini inflisse un sonoro 3-0 al Modena di Lorenzetti (parziali 25, 23, 19), con il giallorosso Gavotto autore di 18 punti.

    SET PIÙ LUNGO E COL PUNTEGGIO PIÙ ELEVATO.  Era il 2004-05, prima stagione in A della Tonno Callipo: alla decima giornata di andata la Callipo di coach Ricci perse 3-2 a Modena, non prima però di aver rimontato fino al quarto set. Proprio il quarto set la Callipo lo vinse 46-44 dopo ben 53 minuti di gioco. Set questo entrato nella top-ten dei parziali più lunghi, in particolare è il sesto in classifica; ed il terzo set con punteggio più elevato.

    EX
    Fabio Bisi (Tonno Callipo) a Modena giovanissimo nelle stagioni 2011-12 e 2012-13.
    Swan Ngapeth (Modena) a Vibo nella stagione 2019-2020.

    PROBABILI FORMAZIONI
    MODENA: Bruno-Abdel Aziz, Earvin Ngapeth-Leal, Mazzone-Stankovic, libero Rossini. All. Giani
    VIBO: Saitta-Nishida, Candellaro-Flavio, Douglas-Borges, Rizzo (L). All. Baldovin

    ARBITRI: Massimo Florian e Andrea Pozzato
    Terzo arbitro: Bolici Giulio
    Addetto al video-check: Ferrara Annarita

    DIRETTA STREAMING www.volleyballworld.tv (ore 20.30)