• Home / Sport / Reggina / Perugia-Reggina, tre ex tra gli umbri: poco spazio per due

    Perugia-Reggina, tre ex tra gli umbri: poco spazio per due

    Perugia-Reggina è una sfida che, soprattutto tra anni ’90 e 2000, è stata vissuta soprattutto tra Serie A e B.   Più volte le due squadre si sono fronteggiate, anche in gare che hanno visto grandi firme segnare le sfide combattute.

    Giovedì alle 20.30 la sfida avrà un sapore particolare per qualche ex.  Gianluca Di Chiara, ad esempio, è a Reggio in prestito biennale dal Perugia con obbligo di riscatto in caso di promozione alla fine di questa stagione.

    Nelle fila biancorosse sono, invece, tre i calciatori che hanno vestito la maglia amaranto. Uno è  Gabriele Angella.  A Reggio giocò per sei mesi durante l’era Foti e tutto sommato le sue furono buone prestazioni.  Pur essendo molto giovane dimostrò di avere stoffa per fare una buona carriera, sebbene il suo passaggio dallo Stretto non abbia avuto connotati per essere considerato epocali.

    Angella è il capitano degli umbri.    Gli altri due, invece, sono calciatori che al momento non rientrano in maniera considerevole nel progetto di Alvini.  Insieme hanno giocato meno di 60 minuti e se sono tra i grifoni è perché non hanno avuto una collocazione sul mercato.

    Tra questi c’è Dimitrios Sounas.  Dopo il campionato vinto con la Reggina, il greco ha ottenuto un’altra promozione a Perugia.  Come gli amaranto, però, anche i grifoni hanno ritenuto che il suo straordinario rendimento in terza serie non potesse essere equiparato in Serie B e lo avrebbero ceduto volentieri. Al momento gli spazi per lui sono stati risicati.

    Stesso discorso per Andrea Bianchimano.  La Reggina lo cedette proprio al Perugia.  Dopo un anno e mezzo in prestito al Catanzaro, è tornato in Umbria e ha vinto il campionato realizzando sei reti.    Solo un paio di spezzoni per lui in questa stagione.