• Home / SOCIAL / La musica di Giuseppe Maggisano ai tempi del Covid”

    La musica di Giuseppe Maggisano ai tempi del Covid”

    È uscito da poco il lavoro discografico del cantautore e polistrumentista Giuseppe Maggisano dal titolo Silenzio e Rumore, il bellissimo singolo che sta girando su varie piattaforme come Spotify e Youtube

    Silenzio e Rumore, un titolo emblematico per descrivere gli alti e bassi della vita soprattutto in questo anno così delicato per le relazioni umane.

    Canzoni come L’amore è, un sorta di inno alla vita, come Dolce sapore che parla dell’abbandono, 8.10.16 la data della nascita del figlio Luciano e l’emozione di diventare padre con tutti i suoi cambiamenti, e poi ancora l’interessante brano San Francesco e la Madonna che parla dell’infanzia e delle feste tradizionali che per i piccoli borghi della Calabria sono eventi centrali per gli incontri della comunità, una canzone che denuncia lo spopolamento dei luoghi non solo per la continua emigrazione ma anche per il duro colpo che il dinamismo sociale di qualità ha subito dopo l’apertura dei grandi centri commerciali.

    Una canzone che suggerisce il valore dei cortili e delle piazze che oggi è venuto meno anche per un altro aspetto, ovvero, l’abuso dei telefonini e del social che continuano pur nella loro utilità, a limitare le uscite e gli incontri, quasi assuefatti e impigriti da una zona confort che a lungo andare produrrà ulteriori squilibri alla vita relazionale. “Le domeniche non sono più le domeniche di una volta” dice Maggisano ma non ne parla solo in maniera nostalgica aprendosi a suggerimenti, idee e azioni per un ritorno alla socialità.

    La poetica di Maggisano si inserisce nel filone dei cantautori come De Gregori, Brunori Sas, Max Gazzè, brani dove il letmotive è l’emozione e la socialità di storie interessanti che danzano su atmosfere cantautoriali e tocchi di pop-rock nazionale e internazionale.

    L’album è stato realizzato da Dissonanze Studio di Lamezia Terme , una sorta di risposta ad un anno come quello del 2020, una esorcizzazione ad un periodo difficile per la salute, l’economia e i rapporti sociali.

    Giuseppe Maggisano oltre ad essere un bravo cantautore fa parte di due gruppi musicali : la Jerico Dixeland jazz Band con un repertorio sui classici americani e i Ma.Ma.Se’ insieme al percussionista Tommaso Maggisano e il chitarrista Nico Serratore un trio capace di una rivisitazione molto originale e interessante dei migliori cantautori italiani .

    Per Giuseppe Maggisano Fare musica oltre che essere sfogo creativo è apertura mentale, rifugio, mano preziosa che tira su nei momenti più difficili della vita.

    Ne sentiremo parlare molto di questo artista. In attesa di ascoltarlo dal vivo nei migliori club e non solo, appena questo strano periodo Covid si concluderà. Anche lui come Max Gazze crede che “Una musica può fare”.