• Home / In evidenza / Coronavirus – Conte: «Le ordinanze contrarie al Dpcm sono illegittime»

    Coronavirus – Conte: «Le ordinanze contrarie al Dpcm sono illegittime»

    Il presidente del Consiglio nel suo intervento alla Camera dei deputati sui provvedimenti del Governo in materia di contenimento della pandemia da coronavirus. Nel corso della sua informativa  Conte apre a un allentamento delle misure per il commercio per il mese di maggio.

    Si è poi dimostrato fermo nella presa di posizione contro le misure prese autonomamente da alcune Regioni, come la Calabria e la sua scelta di riaprire ristoranti e bar con tavoli all’aperto. “Non ci sarà un piano rimesso a iniziative improvvide di singoli enti locali ma basato su rilevazioni scientifiche. Iniziative che comportino misure meno restrittive non sono possibili, perché in contrasto con le norme nazionali, quindi sono da considerarsi a tutti gli effetti illegittime. Al termine delle due settimane (previste dal Dpcm del 4 maggio, ndr) avremo un quadro più chiaro e potremo procedere ad un ulteriore allentamento delle misure contenitive” dice il premier nella sua informativa alla Camera. “Se nei prossimi giorni la curva dei contagi non dovesse crescere allenteremo ulteriormente le misure assicurando l’apertura in sicurezza del commercio al dettaglio, della ristorazione, dei servizi alla persona”.