• Home / CITTA / Catanzaro / Caos sullo Stretto, Santelli: ‘Controlli non fatti a monte, famiglie non dovevano partire. Siano scortate dalla Polizia’

    Caos sullo Stretto, Santelli: ‘Controlli non fatti a monte, famiglie non dovevano partire. Siano scortate dalla Polizia’

    “La Calabria si è trovata a fronteggiare un problema come territorio di transito. I controlli non sono stati fatti a monte. Avere delle famiglie all’imbarco dei traghetti. Solidarietà nei loro confronti, però hanno sbagliato a partire . Spero che il presidente Musmeci collabori. Queste persone vanno scortate dalla Polizia fino alla quarantena”.

    Così Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, ha commentato la vicenda relativo al caos venutosi a creare nei porti di Villa San Giovanni e Reggio Calabria.

    L’apertura del Sindaco di Messina De Luca dovrebbe sbloccare la situazione, evitando così gli assembramenti venutisi a creare come quello del piazzale Anas a Villa San Giovanni.

    E sulle chiusure in Calabria: “Io sto difendendo la mia gente che sta facendo grandi sacrifici per evitare che questo contagio dilaghi. Quello che io mi permetto di chiedere al governo è misure chiare con tempismo”.