• Home / RUBRICHE / Storie / Università: da "Annozero" escono a pezzi Messina e Cosenza. Ma ce n'è anche per Architettura di Reggio

    Università: da "Annozero" escono a pezzi Messina e Cosenza. Ma ce n'è anche per Architettura di Reggio

    annozerologo.jpgUno scenario apocalittico. La puntata di “Annozero”, condotta da Michele Santoro su Raidue ha letteralmente fatto a pezzi gli Atenei di Messina e Cosenza.

    In verità, per inciso, qualche colpo pesante è arrivato, per inciso, anche alla Facoltà di Architettura di Reggio. 
    Ci ha pensato, infatti, uno dei più famosi architetti italiani su scala mondiale, Massimiliano Fucsas, a ricordare come, “a partire dalla sua fondazione, si siano succedute una serie di strane nomine, compreso un professore di Fisica che negli anni ’80 giunse a diventare Rettore”.
    Ma questo, come detto, è stato solo un assaggio. Le recentissime vicende giudiziarie che hanno riguardato le Università di Messina e Cosenza hanno costituito lo spunto per approfondire in studio e con l’ausilio di servizi realizzati in loco alcuni passaggi relativi principalmente alle modalità di assegnazione dei posti da associato e ricercatore. A Messina, in particolare, con l’ausilio della grafica, Santoro ha ricostruito una vergognosa parentopoli ramificata in pressocchè tutte le facoltà, con abbondanza di nomi e cognomi