• Home / RUBRICHE / Storie / Attacco di Annozero; la replica di Architettura

    Attacco di Annozero; la replica di Architettura

    universitarettorato.jpgDopo il pesante intervento sulla facolta di Architettura di Reggio Calabria, in onda su “Annozero”, la Preside di Architettura ribatte conquesta nota inviata alla redazione del programma Rai che pubblichiamo per intero. Devo constatare con rammarico che, nella trasmissione ANNOZERO in onda ieri 20 novembre su Rai 2 in prima serata, l’architetto Fuksas ha esternato opinioni

    fortemente lesive nei confronti della facoltà di Architettura di Reggio Calabria. Le frasi di carattere denigratorio nei confronti dei docenti e delle più alte cariche dell’Università Mediterranea sono state pronunciate con evidente superficialità e disinformazione.Dopo un documentato servizio sull’Università di Messina in cui si è trattato degli attuali fatti di cronaca, l’arch. Fuksas ha creduto bene di lanciare battute gratuite sulla Facoltà di Architettura di Reggio Calabria che, ricordo, appartiene ad una delle università che rientrano nei parametri virtuosi del MIUR.Le frasi dell’arch. Fuksas trattano di presunti “sfigati e portaborse” che nei primi anni ’70 furono chiamati da Quaroni per collaborare alla fondazione della Facoltà. Tra questi per tutti ricordo Antonio Quistelli.Proseguendo con le imprecisioni dette con evidente acrimonia e malafede, non si possono accettare frasi buttate a casaccio come ”professori, presidi e rettori divenuti tali senza concorso”. Questa è una battuta che non merita alcuna ulteriore chiosa.Vorrei che l’arch. Fuksas, sicuramente parte dello star system dell’architettura internazionale e che, per lunghi anni, ha avuto come collaboratori architetti formati in questa facoltà, trovasse la voglia e il tempo di rivedere le sue attuali opinioni su Reggio Calabria. È nata piccola e romana, e questo per noi è un vanto poiché rivendichiamo i Maestri che ci hanno preceduto. Oggi la facoltà di Architettura conta oltre 130 docenti strutturati, in gran parte siciliani e calabresi, oltre 750 matricole e più di 3000 studenti.Siamo cresciuti e, benché periferici, non ci sentiamo affatto marginali.
    Arch. Francesca FattaPreside della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria
    P.S. Mi auguro che l’infelice intervento non si ritorca sulla nostra immagine perché sarei costretta a chiedere gli eventuali danni (e in questi tempi di ristrettezze economiche non sarebbe poi così male)