• Home / RUBRICHE / Storie / Enti locali: spese alla luce del sole

    Enti locali: spese alla luce del sole

    marrazzo1.jpg
    Il Governatore del Lazio, Marrazzo, è in seria difficoltà su più fronti, sanità in testa.Tuttavia in queste ore si è meritato un plauso pressocchè unanime  per avere pubblicato su internet generalità, durata dell’incarico, tipologia dello stesso ed emolumenti di tutti i dirigenti e consulenti della Regione Lazio.

    In una terra che vede il sospetto galleggiare sulla mala amministrazione, come la Calabria, questo tipo di scelta dovrebbe essere già stata adottata da tempo, in tutti gli enti locali, dai Comuni a salire.

    Proprio se, come dicono, non hanno nulla da nascondere, le Pubbliche Amministrazioni territoriali dovrebbero adottare una scelta coraggiosa, altro che censurare il Burc…

    Ma il passo dovrebbe essere ancora più marcatamente di rottura: sui rispettivi siti di competenza sarebbe ora di leggere tutte le delibere, consiliari e di Giunta, dal primo all’ultimo rigo, senza alcun tipo di omissione e, soprattutto, prive di “richiami tecnici” che sono fatti apposta per annacquare – ogni giro di più – la possibilità ed anche la voglia di comprendere del cittadino comune.

    Sarebbe ora che la gente potesse comprendere realmente come i propri soldi vengono spesi e, ad esempio, se ci sono affidamenti diretti, le logiche di questi, alla luce del sole.

    Già…il problema, però, è esattamente quello che si presentò agli uomini primitivi qualche milione di anni fa: il sole è bello, ma dopo un po’ scotta…