• Home / RUBRICHE / Storie / Per non fare la fine della Campania…

    Per non fare la fine della Campania…

    rifiuti2La Calabria – un'altra delle Regioni italiane insieme alla Campania da anni commissariata sul fronte rifiuti – il suo Piano per lo smaltimento dei rifiuti ce l'ha ma si tratta di attuarlo o, col tempo, si rischia di fare la fine della Campania. Nei giorni in cui a Napoli la situazione dei rifiuti si fa sempre piu' drammatica, il prefetto-commissario Salvatore Montanaro, sottolinea come


    la Calabria si sia attrezzata per far fronte al problema dello smaltimento. ''Il piano – dice il Prefetto – c'e' ed e' stato approvato e reso vigente dalla pubblicazione sul Bur. E' andato anche all'esame del Consiglio regionale che non lo ha ne' bocciato ne' sospeso, ma lo ha integrato, lasciando in pregiudicato le previsioni che ci sono, stabilendo che i lavori del secondo termovalorizzatore di Gioia Tauro sono sospesi per 90 giorni, sino a quando non si sara' pronunciata l'apposita Commissione che il Governo nominera' per stabilire compatibilita' ambientali ed economiche con gli altri impianti presenti sul territorio. La Calabria, dunque, possiede lo strumento fondamentale per la gestione dei rifiuti''. Gestione che, con la fine della fase emergenziale, e' tornata agli enti locali, a cominciare dalla Regione, che dovranno dargli attuazione. (ANSA)