• Home / RUBRICHE / Storie / La rivoluzione di Foti

    La rivoluzione di Foti

    lillofotisorrideLillo Foti ci aveva abituato ad interventi minimali sul mercato di gennaio.

    Stavolta no. Stavolta il Presidente ha deciso di metterci del suo e di intervenire mani e piedi sull'organico, sulle scelte di luglio.

    Contemporaneamente un'ammissione di fallimento di un'idea, un progetto che partiva da Ficcadenti e che poggiava le sue basi su


    un'anima di squadra giovane e straniera ed anche la voglia di rimediare con gente di sicuri affidabilità e spessore.
    Foti ha scelto anche di dare il benservito a qualcuno della vecchia guardia che quest'anno pare col freno a mano tirato. E così nelle prossime ore saranno ufficializzati gli addi di Modesto ed Aronica. In fase di perfezionamento il ritorno di Lucarelli