• Home / RUBRICHE / MeteoWeb / Ancora instabilità meteorologica

    Ancora instabilità meteorologica


    Ancora instabilità, temperature in ulteriore lieve diminuzione


    E' arrivato il previsto maltempo nello Stretto, con un pò di ritardo ma con il carico abbondante di precipitazioni.

    Nella notte tra mercoledì e giovedì forti rovesci hanno colpito in modo
    compatto tutta l'area delle Province di Reggio e Messina, con raffiche
    di sud/est molto intense e violente, tanto che il mare si presenta
    molto mosso.

    La neve sta cadendo abbondante oltre i 1.400
    metri in Aspromonte ma scenderà più in basso nelle prossime ore, poichè
    è previsto un abbassamento termico ulteriore.


    L'aria fredda infatti arriverà paradossalmente dalla Sicilia, dove sono
    segnalate tormente di neve tra 800 e 900 metri di quota sulle Madonìe e
    sui Nebrodi.
    In queste condizioni è normalissimo che il freddo arrivi prima nella
    Sicilia occidentale rispetto allo Stretto perchè l'aria fredda deve
    aggirare il vortice di bassa pressione che è presente sul Tirreno.

    Nello Stretto ci saranno ancora venti, a tratti forti, meridionali, con mare molto mosso.

    Il tempo sarà instabile e perturbato anche se ci saranno ampie schiarite.

    Non sono da escludersi locali fenomeni temporaleschi con tuoni e fulmini violenti.

    La neve cadrà, venerdì e sabato, dagli 800 – 900 metri in sù sia sull'Aspromonte che nei Peloritani.

    Domenica miglioreranno le condizioni anche se le temperature rimarranno fresche, al di sotto delle medie del periodo.

    Cordiali saluti,

    Peppe Caridi – Presidente MeteoWeb

    peppe.caridi@meteoweb.it