• Home / RUBRICHE / MeteoWeb / Fine settimana con il sole: tempo bello

    Fine settimana con il sole: tempo bello

    Torna a splendere il sole nello Stretto
    di Peppe Caridi


    Fine settimana di bel tempo


    Il tempo è umido, uggioso, cupo, pieno di nubi e con qualche debole
    piovasco: sono solo le ultime fasi, residue, del moderato peggiormento
    che ci ha interessato nelle ultime 48 ore, ed è ormai imminente il
    ritorno di condizioni decisamente stabili e soleggiate in tutta l'area
    dello Stretto.

    Infatti proprio domenica, un forte anticiclone posizionerà i suoi
    massimi, superiori a 1030 millibàr, tra Sicilia e Calabria: il sole
    sarà garantito, con temperature in ulteriore aumento.


    Come previsto, le temperature sono aumentate anche se il tempo ha fatto
    un pò i capricci, pur non portando le serie e abbondanti precipitazioni
    che ormai mancano da tanto tempo.

    Dopo il gelo di qualche
    giorno fa, quando a Gambarie d'Aspromonte la temperatura è scesa fino a
    -11°C (e nelle piste sciistiche a quota 1.600, s'è raggiunto un picco
    di -17°C!), le temperature sono gradualmente aumentate, e non si sono
    limitate a rientrare nelle medie del periodo ma le hanno addirittura
    superate, infatti proprio a Gambarie s'è ormai quasi completamente
    sciolta la poca neve rimasta, e un grosso "contributo" l'ha dato la
    nebbia, l'elevata umidità e la compatta copertura nuvolosa delle ultime
    48 ore:

    Nelle aree costiere e in Città, le temperature minime sono tornate sui
    +10°C (quindi sopra le medie), mentre le massime, grazie ad un
    soleggiamento non molto costante nelle ore diurne, non hanno superato i
    +15/+16°C, rimanendo perfettamente in media.

    Per il fine settimana ci attendiamo un deciso miglioramento con un
    ritorno in grande stile del sole e del cielo sereno, limpido, azzurro.
    Le temperature minime oscilleranno tra +8 e +11°C, le massime tra +16 e
    +18°C, i valori saranno un tantino al di sopra delle medie stagionali.

    Da sottolineare che non si prevedono, almeno fino a fine mese,
    perturbazioni capaci di portare piogge nello Stretto, quelle piogge che
    tanto stanno mancando in questo primo bimestre del 2008, molto secco e
    in netto deficit pluviometrico.
    Deficit che, per ora, rimane una
    curiosità statistica meteoclimatica, e non ha ripercussioni
    sull'agricoltura e sul territorio grazie alle abbondantissime
    precipitazioni dell'autunno scorso, di tutto il 2007 e degli ultimi 5
    anni in cui mai abbiamo vissuto problemi di siccità, ma se continuerà
    nel tempo anche a marzo e aprile, sarà dura poi quest'anno vivere
    l'estate senza l'acuirsi di problematiche dovute alla carenza di
    approvvigionamento idrico per l'agricoltura e la cittadinanza. Problema
    che mancava dal lontano 2001, ma che rientra nella natura del clima
    mediterraneo quando, come in questo bimestre di inizio 2008, l'europa è
    dominata dal flusso zonale atlantico e dalla depressione d'Islanda.
    E' impossibile oggi sapere se i prossimi mesi saranno molto piovosi
    recuperando il deficit di inizio anno, o se si continuerà su questo
    trend secco: lo scopriremo giorno per giorno, nella nostra sempre
    curata, aggiornata e approfondita meteorubrica.

    Continuate a seguirci.

    A nome di tutta la Redazione, vi auguro un felice fine settimana,

    Peppe Caridi – Presidente MeteoWeb

    peppe.caridi@meteoweb.it

     
    Scilla e Cariddi