• Home / RUBRICHE / MeteoWeb / Arriva il grande gelo

    Arriva il grande gelo

    Situazione meteo abbastanza movimentata
    Postato il Thursday, 14 February @ 16:31:12 CET di Peppe Caridi

    Arriva il grande freddo da nord/est

    E' tornato a splendere il sole nello Stretto, ma fa freddo, soprattutto nelle ore notturne quando la temperatura scende fino a +5°C.

    Le massime salgono fino a +13/+14°C ma domenica farà molto più freddo a causa di un'irruzione gelida, veloce ma intensa, da nord/est.
    L'aria fredda scorrerà al bordo orientale e meridionale del possente e maestoso anticiclone che garantirà bel tempo in tutta l'Italia e nell'Europa centrale.
    Molto interessante, però, la depressione Africana che anticiperà il gelo.

    Infatti tra venerdì pomeriggio e sabato mattina il cielo si coprirà e saranno possibili dei piovaschi nelle zone joniche, con neve in Aspromonte oltre i 1.300 metri.

    Poi nel corso della giornata di Sabato ci sarà un rasserenamento generale che anticiperà l'arrivo del freddo intenso, previsto per la tarda serata.
    Nella notte tra sabato e domenica arriverà il nocciolo di freddo più intenso e domenica sarà una giornata molto fredda con +6°C di minima e +8°C di massima, cielo parzialmente nuvoloso, vento forte e mare mosso. Lunedì farà ancora più freddo nei valori minimi (+2°C) ma già dal pomeriggio, complice il sole splendente nel cielo poco nuvoloso, (+11°C) le temperature ricomincieranno a salire per poi tornare la prossima settimana nelle medie del periodo.

    Venerdì 15 febbraio in mattinta il cielo si presenterà poco nuvoloso. La temperatura minima nelle coste dello Stretto sarà di +6/+6,5°C e nel corso della giornata la massima raggiungerà i +14/+14,5°C.
    Già dalla tarda mattinata ci saranno delle nubi alte e stratificate che guadagneranno spazio dal nord Africa verso tutto il Sud Italia, preambolo della depressione africana in arrivo in serata, quando le nubi, in arrivo da sud/ovest con correnti al suolo molto deboli ma pur sempre orientali, saranno più compatte e daranno vita dopo le 21.00 a deboli precipitazioni soprattutto nelle zone joniche, dove potranno insistere tutta la serata e la notte successiva.
    Il mare sarà calmo, il vento debole orientale (tra 5 e 10km/h da est) al suolo, anche se in quota le correnti soffieranno da sud/ovest.

    Sabato 16 febbraio in mattinata ci saranno ancora molte nubi e la temperatura minima non scenderà infatti al di sotto degli +8°C.
    Tuttavia nel corso della giornata il tempo, al contrario di quanto avvenuto il giorno prima, migliorerà decisamente, e tornerà a splendere il sole nel primo pomeriggio quando le massime si fermeranno comunque a +14/+14,5°C.
    In serata, con cielo sempre "poco nuvoloso", i venti rinforzeranno a soffiare da nord e nord/est, fino a 30km/h entro la mezzanotte, e le temperature inizieranno a scendere.
    Mare poco mosso con moto ondoso in aumento in serata.

    Domenica 17 febbraio farà molto freddo, e ci sarà un forte vento di grecale. La temperatura minima scenderà fino a +6°C, nonostante le nubi e il vento.
    Il forte vento proveniente da nord/est sarà molto intenso con raffiche fino a 70km/h, e il cielo si manterrà tutto il giorno tra il parzialmente e il molto nuvoloso. La temperatura massima rimarrà gelida, non supererà gli +8°C!
    Nel corso della serata il vento andrà calmandosi, pur rimanendo moderato, e il cielo si pulirà dalle nubi e tornerà sereno. Farà molto freddo e probabilmente prima di mezzanotte la temperatura scenderà fino a +5 / +4,5°C ritoccando la minima giornaliera.
    Il mare sarà mosso da nord verso sud, increspato, forza 4 il Tirreno e lo Jonio, forza 3 lo Stretto.

    Lunedì 18 febbraio la temperatura minima scenderà fino a +2°C in riva al mare, e farà molto freddo in tutta l'area dello Stretto. A Gambarie, nel Reggino, possibili picchi di -9°C, a Mistretta nel Messinese si potrebbe scendere fino a -6°C ed a Floresta fino a -8°C.
    Nel corso della giornata le temperature risaliranno e le massime torneranno a superare i dieci gradi attestandosi tra +11 e +11,5°C.

    Da sottolineare, infine, che con la violenza del vento il wind-chill (la temperatura percepita dal corpo umano) domenica scenderà notevolmente sottozero, è bene coprirsi e fare attenzione ai colpi di freddo che, seppur con una veloce sventagliata, sarà molto pungente tra domenica e lunedì.

    Peppe Caridi – Presidente MeteoWeb
    peppe.caridi@meteoweb.it

    Scilla e Cariddi