• Home / RUBRICHE / Lettere a Strill / Cultura, musica e solidarietà a Sbarre

    Cultura, musica e solidarietà a Sbarre

    Riceviamo e pubblichiamo
    ll lavoro realizzato dalla Commissione Attività Culturali, Ricreative e Sportive della Sesta Circoscrizione di Sbarre relativo all’iniziativa promossa dal Consigliere Lorenzo Federico ” Regaliamo un Libro alla biblioteca Comunale di Sbarre”, rappresenta una ricchezza per il Quartiere di Sbarre.
    Obiettivo dei componenti della Commissione é quello di incoraggiare la crescita culturale e sociale.
    L’impegno della Commissione trova fondamento, anche, sull’attiva partecipazione dei cittadini e delle Associazioni che hanno contribuito a favorire una maggiore consapevolezza dell’inestimabile patrimonio culturale per troppo tempo sedato da incomprensibili motivi.
    Il principio dell’iniziativa, é quello di stimolare un “avvicinamento” alla cultura con nuove ed inedite, per quanto concerne il nostro Quartiere, azioni finalizzate ad imprimere un cambiamento a determinati cicli storico-sociali che ad oggi ne hanno ostacolato la rifioritura.
    La notevole e appagante mole di “lavoro” della Commissione, trova soddisfacimento con l’immensa sensazione di letizia provata nella ricerca e nella promozione dell’iniziativa di cui sopra.
    Quanto fatto, potrà e dovrà alimentare il valore della cultura per una società assetata di sapere.
    Completata questa “fase”, la Commissione promuoverà nuove ricerche per cercare di colmare i vuoti formativi soppressi da una parte di società, e sarà nostro dovere e/o impegno, approfondirne questa forma di interesse sociale.
    Da ultimo, ma non meno importante, riveste la lodevolissima e nobile iniziativa intrapresa da quei Consiglieri che, con il loro luminoso sentimento solidale, hanno dato vita ad una non comune azione di generosità a favore di soggetti a dir poco bisognosi come i bambini abbandonati a se stessi e vittime di un sistema oramai degenerato.
    Per concludere, gli obiettivi di crescita e di sviluppo verso un sistema culturale e sociale aperto e maturo, necessitano di una realizzazione territoriale integrata di tutte le agenzie educative.
    Non è sufficiente lanciare le iniziative, bisogna sostenerle, rinforzarle, rinnovarle senza interruzione e senza limiti.
    E’, quindi, dovere di tutti noi, che siamo impegnati nella crescita della nostra terra, decretare come e quando pervenire quegli obiettivi e quei risultati che ci proietterano al di fuori degli ambiti localistici.

    Reggio Calabria,6 dicembre 2008
    Giuseppe Daniele Canale
    Consigliere e componente Commissione Attività Culturali, Ricreative e Sportive
    Sesta Circoscrizione/Sbarre