• Home / RUBRICHE / Lettere a Strill / Scuole, aule, studenti..

    Scuole, aule, studenti..

    Caro Direttore,

    Solo oggi i funerali di Vito morto a Rivoli tra lo strazio di parenti e amici. Sempre oggi si legge del gazebo col quale l’Amministrazione Comunale chiede ai cittadini il parere sul rifacimento del Corso Garibaldi. Pochi giorni fa l’inaugurazione di Piazza Carmine. Ma va ben ricordare che il 22 settembre i ragazzi della Scuola Media Ibico sono stati costretti ad abbandonare la loro scuola ed essere ospitati, dopo un’ ordinanza del Sindaco, nel plesso della Pirandello, dopo che la Preside la Dott. ssa Lucisano ha denunciato lo stato di degrado delle due scuole. In tempi brevi si è provveduto a rendere vivibile e sottolineo vivibile (nonostante a tutt’oggi tanto c’è ancora da fare) la Pirandello. Aule dei professori e aule magne non idonee trasformate in classi e tanti

    disagi per i nostri ragazzi. Giorno dopo giorno 120 famiglie vivono con la speranza che la Ibico venga riaperta al più presto dopo la sua messa in sicurezza. Aspettiamo pazientemente di veder cominciare quei lavori ormai attesi da ben due mesi e 5 giorni. Signor Sindaco abbiamo il timore che neanche dopo le vacanse natalizie l’Ibico sarà riaperto. Quello che non capiamo è che cosa impedisca l’inizio dei lavori dopo le tante promesse a tutt’oggi disattese. In tutto questo contesto occorre evidenziare la totale assenza  e disinteresse da parte del Presidente di Circoscrizione  Diego Scopelliti della cui presenza ci si accorge solo sui cartelloni pubblicitari riguardanti la raccolta differenziata. Spero che questa mia esternazione possa smuovere qualcosa e far cominciare al più presto i lavori.

    Noi aspettiamo…speranzosi.

    A presto.