• Home / RUBRICHE / Lettere a Babbo Natale 2011 / La letterina di Giovanni Triolo

    La letterina di Giovanni Triolo

    Caro Babbo Natale sono un Infermiere Professionale, come tutti quelli che rispondono al telefono, che opera in Centrale Operativa del SUEM 118 di Reggio Calabria , volevo  fare gli auguri di buon Natale a tutti quelli che hanno chiamato inutilmente il 118.

    Voglio fare gli auguri a tutti quelli che hanno detto che la Telecom ha fornito un sistema di identificazione del chiamante da dove si evince la provenienza della chiamata onde evitare omonimie ( che grande balla da ingnorante). Ma hanno fatto intendere che rispondiamo se vediamo la chiamata dal 113. A proposito direttore sai quanti insulti abbiamo ricevuto dalla gente che non ha risposta immediata? Un numero esagerato. Direttore ti informo che non esiste questo sistema, mai avuto al 118. Ci dispiace se quando chiamano piu persone nessuno li avvisa che gli operatori sono occupati in conversazioni e di non riagganciare. Volevo fare gli auguri a tutti quelli che ci insultano quando li informiamo che al memento non abbiamo la disponibilità di una ambulanza libera perché le tre presenti sono già impegnate in soccorso. A
    proposito direttore sai che per tutta la città di Reggio 180.000 abitanti , ci sono solo tre ambulanze di cui una solo h 12 e non sempre con il medico a bordo. Volevo fare gli auguri di natale a tutti quei medici di famiglia che quando i loro pazienti li chiamano per invitarli al domicilio a visita gli rispondono ” sto visitando in ambulatorio chiama il 118″ e ormai la gente che ha bisogno di un medico a casa si inventa qualunque grave problema per far si che si invii l’ambulanza del 118 e puntualmente il problema era risvibile dal medico curante. Babbo natale volevo fare gli auguri di buon natale a tutta le persone che soffrono, a tutte le persone umili, a tutti gli anziani, a tutti i bambini. Un ultima cosa Babbo Natale. Ricorda a tutti i politici ed amministratori che la salute s opratutto nell’emergenza non ha colore politico . Caro babbo natale chiedo scusa se qualche volta sono un Po scontroso al telefono ma a volte lo stress da brutti scherzi.
    BUON NATALE A TUTTI. Giovanni Triolo