• Home / Primo piano / Commissario Sanità, Gratteri a Otto e mezzo: ‘Gino Strada non va bene per la Calabria, ho un nome’

    Commissario Sanità, Gratteri a Otto e mezzo: ‘Gino Strada non va bene per la Calabria, ho un nome’

    “Gino Strada non va bene per la Calabria. So le cose straordinarie che ha fatto in Africa, ma non servono ospedali da campo”.

    Così Nicola Gratteri, procuratore capo di Catanzaro ha negato che il fondatore di Emergency possa essere la figura giusta per guidare la sanità calabrese.

    Gratteri indica i problemi della sanità calabrese: “I buchi, le ruberie nelle Asp, l’acquisto di prodotti sanitari. C’é bisogno di un manager, in Calabria ci sono 18 ospedali chiusi. Bastava aprirne qualcuno e non inviare ospedali da campo. Basterebbe sanificarli in un paio di giorni, ma forse fanno meno notizia degli ospedali da campo”.

    E sulle ipotesi: “Andrebbe bene un calabrese emigrato. Uno emigrato per fame. Penso ad un professore universitario che lavora al nord che é figlio di contadini e falegnami calabresi. Ho un nome, ma non lo dico. Ci sono ragazzi partiti con la valigia di cartone e sono in commissione per i farmaci per i tumori nel mondo”.